Sora – Scuola: un disagio tira l’altro. Dopo i primi giorni il bilancio è pessimo! | TG24.info
Aggiornato alle: 16:40 di Lunedi 18 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Scuola: un disagio tira l’altro. Dopo i primi giorni il bilancio è pessimo!

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Scuola: un disagio tira l’altro. Dopo i primi giorni il bilancio è pessimo!
16 Settembre
10:00 2021

 

 

 

 

 

Scuola e disagi, sembra che per la città di Sora questo sia un binomio inscindibile. Mentre l’attenzione del sindaco Roberto De Donatis va di pari passo con la campagna elettorale, in questi ultimi giorni, plesso per plesso, di lamentele se ne sentono davvero ad iosa. Evidentemente la comunità è ormai stufa dei bei propositi/slogan del primo cittadino.

Relativamente al trasporto scolastico, nella comunicazione pubblicata sul sito ufficiale dell’Ente comunale, vengono indicati i termini per la richiesta “fatta salva l’ipotesi di alunni provenienti da altri Comuni iscritti nel corso dell’anno scolastico”. Non si capisce bene a chi si riferisca l’estromissione “gli alunni iscritti nel corso dell’anno scolastico”, praticamente tutti gli studenti che negli anni precedenti hanno regolarmente usufruito del servizio, per questo nuovo anno scolastico ne vengono esclusi. La comunicazione dell’8 settembre, assolutamente tardiva, ha generato l’indignazione delle famiglie: considerato che il sindaco De Donatis sapeva che l’affido della gara era in scadenza, si sarebbe potuta trovare una opportuna soluzione anzitempo piuttosto che mettere in grande difficoltà le famiglie ed anche i bambini ad inizio scuola. “Provare a prendere accordi con la ditta” era un tentativo che necessariamente andava fatto in tempi più consoni, come anche “sentire la disponibilità dei sindaci degli altri Comuni”.
Un nutrito gruppo di genitori chiede che il servizio di trasporto scolastico venga regolarmente ripristinato e rivolto, come negli anni passati, anche agli alunni che dai territori limitrofi vengono a frequentare le scuole di Sora. Con una richiesta indirizzata al sindaco, all’Ufficio Istruzione, al Dirigente Scolastico del plesso di Carnello ed all’URP, le famiglie intendono significare quanto segue «Con enorme stupore e rammarico abbiamo appreso all’inizio dell’anno scolastico che l’Amministrazione di Sora sembrerebbe aver deciso la soppressione del servizio scuolabus per gli utenti non residenti nel territorio comunale. Riteniamo detta scelta ingiusta ed ingiustificata, oltre che inaccettabile, vada a discapito di tante famiglie che hanno fatto affidamento su questo indispensabile servizio prestato dall’Ente, di cui i nostri figli hanno usufruito negli anni scorsi. Abbiamo assunto la decisione di iscrivere i nostri figli presso la scuola suddetta, operando le opportune valutazioni, anche perché contavamo di poter fare affidamento sul servizio scuolabus per la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, così come avviene da anni, invece, la soppressione ad oggi del servizio è motivo di forte disagio. La soppressione di un servizio essenziale come il trasporto scolastico non aiuta le famiglie a conciliare le proprie esigenze con la libera scelta di un istruzione scolastica, soprattutto in un periodo di negativa congiuntura sociale. Confidando in un opportuno riesame della decisione assunta e certi di aver chiarito la nostra posizione, auspichiamo in una soluzione bonaria».
Adesso ci si aspetta una ragionevole dose di tempestiva considerazione e sensibilità: i disagi sono già tanti, se ne stanno creano degli altri.
Sara Pacitto

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS