Aggiornato alle: 11:30 di Lunedi 30 Novembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Rilancio, comune e commercianti lontani: dura lettera di Horeca

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Rilancio, comune e commercianti lontani: dura lettera di Horeca
20 Giugno
17:27 2020

 

Il principale gruppo di commercianti sorani in termini di adesioni è intervenuto ieri per ristabilire giusti pesi e giuste misure. La nota stampa diramata da Horeca è a margine di un consiglio comunale che ha discusso di pedonalizzazione, di defiscalizzazione e di misure che possano aiutare a rilanciare il commercio di Sora. Quanto stabilito dall’assise però, è molto lontano da quanto proposto dai diretti interessati, cioè i commercianti aderenti ad Horeca. “Che la citata ordinanza – dicono addirittura i commercianti – danneggia e penalizza tutte le nostre attività”. E ancora: “Chiediamo che le nostre vere istanze abbiano un serio tavolo di discussione, che dia vita ad un Protocollo d’Intesa Ufficiale che possa risolvere la difficilissima situazione economica che siamo costretti ad affrontare”. Una situazione paradossale che vede i commercianti trattati da chi amministra la città, non come i primi interlocutori ma, invece, pedine da usare in chissà quale spirale bellica innescata fra alcuni aspiranti “candidato 2021”. Ecco la nota.

<<A seguito dell’ordinanza n.85 del 8.06.2020 e  del Consiglio Comunale del 18.06.2020 teniamo a specificare che:

Ho.Re.ca Sora ha iniziato a dialogare con il Comune di Sora in data 29 aprile 2020, che il 5 maggio 2020 abbiamo portando proposte per il rilancio delle nostre attività, del commercio e del turismo a Sora, visto il difficilissimo periodo economico causato dal lockdown in periodo Covid-19.
Che le tante riunioni avute hanno portato all’unico risultato di un prolungarsi dei tempi di attuazione di nuove e decisive misure di sostegno ma anzi all’inasprirsi di regole punitive nei confronti delle nostre attività.

Che la mozione non soddisfa nessuno dei punti discussi nelle tante riunioni avute tra il gruppo Ho.Re.Ca. Sora e l’Amministrazione Comunale.
Teniamo altresì a chiarire che le nostre proposte relative alla pedonalizzazione del centro storico, al rilancio del turismo attraverso eventi sostenibili, alla disponibilità del Comune a concedere spazi esterni nuovi e aumentati come da dettami del Decreto Rilancio, non sono state al momento prese in nessuna considerazione, o se questo è accaduto, vista la parzialità dei provvedimenti adottati, è andato ad esclusivo beneficio di pochissime attività.

Che la citata ordinanza danneggia e penalizza tutte le nostre attività.
Chiediamo quindi, che le nostre vere istanze abbiano un serio tavolo di discussione, che dia vita ad un Protocollo d’Intesa Ufficiale che possa risolvere la difficilissima situazione economica che siamo costretti ad affrontare.
Ricordiamo inoltre che nell’ultimo incontro avuto in data 9 giugno 2020, il Sindaco Roberto De Donatis, vista la nostra preoccupazione circa le restrittive misure adottate nella succitata ordinanza, ci rassicurava sull’estrema temporaneità della stessa e su una tempestiva attivazione di un tavolo operativo che al momento ancora non sussiste>>.

IM

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS