Sora – Quanto vale la parola di un consigliere comunale? | TG24.info
Aggiornato alle: 08:02 di Venerdi 25 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Quanto vale la parola di un consigliere comunale?

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Quanto vale la parola di un consigliere comunale?
13 Aprile
17:44 2021

 

 

«Ho qualche dissuasore da posizionare, lo farò installare anche davanti la scuola di Carnello, per mettere in sicurezza i bambini, io ci tengo ai bambini», queste le parole pronunciate qualche mese addietro da un consigliere del Comune di Sora.

Lo scorso novembre Tg24.info aveva nuovamente sollecitato il delegato Lino Caschera per avere un dissuasore di velocità su via Bonomi, dinanzi il complesso scolastico di Carnello, al fine di mettere in sicurezza l’attraversamento pedonale e garantire l’incolumità degli studenti delle classi elementari, delle classi della media, delle rispettive famiglie come anche delle insegnanti e di tutto il personale scolastico (leggi qui).

Niente da fare: tante belle parole, suggestive promesse, una stretta di mano ma, di fatto, siamo a metà aprile e del dissuasore di velocità non se n’è vista nemmeno l’ombra. Come già puntualmente descritto, c’è un unico dosso, lato Sora, posizionato troppo a monte rispetto all’ingresso delle scuole. È necessario che un altro dosso venga installato sul lato opposto: gli automobilisti che provengono da Isola del Liri o da Arpino transitano ad una velocità troppo sostenuta e non decelerano.

L’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Roberto De Donatis continua ad ignorare in maniera sprovveduta il grave rischio a cui tutti i giorni sono esposti i bambini: è vero, i bambini non votano.

Però le famiglie votano e garantiscono «Qualora si realizzasse la richiesta, noi genitori ci rendiamo disponibili ad accendere i riflettori, a spalleggiare e condividere passerelle, a manifestazioni di riconoscente compiacimento sui social con tanto di foto di gruppo».

Un’occasione da non perdere, un “baratto” interessante: la sicurezza dei bambini a fronte di un bel pacchetto di likes e ringraziamenti. I genitori auspicano che in questo modo l’Amministrazione Comunale di Sora possa prestare attenzione alle istanze.

Ricordiamo ancora una volta che su entrambi i lati di percorrenza non c’è segnaletica stradale che indichi il pericolo relativo alla presenza delle scuole o dell’attraversamento pedonale, non c’è alcun segnale che inviti a rallentare. L’unico cartello, apposto dopo il nostro articolo di novembre, è quello che individua la fermata dello scuolabus.

Ricordiamo ancora una volta che i bambini restano in attesa di un intervento tempestivo. Nel caso contrario si provvederà a segnalare al Prefetto l’atteggiamento imprudente dell’Amministrazione rispetto ad una circostanza troppe volte segnalata.
Sara Pacitto

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS