Sora – Morte da chiarire, sequestrata la cartella clinica | TG24.info
Aggiornato alle: 20:00 di Lunedi 14 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Morte da chiarire, sequestrata la cartella clinica

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Morte da chiarire, sequestrata la cartella clinica
07 Marzo
08:06 2016

 

 

Omicidio colposo. E’ questa la denuncia presentata nei confronti dei responsabili della struttura sanitaria Santissima Trinità di Sora dove, come riportato da Tg24 ieri sera, una giovane donna di 34 anni, affetta da disabilità, è deceduta per cause in corso di accertamento. Cosa sia accaduto esattamente in corsia in quel maledetto pomeriggio è tutto da accertare ma quel che è certo e che intorno alle ore 21 di sabato sera, dopo che ne era stato predisposto il ricovero nel reparto di Chirurgia, il cuore della donna ha smesso di battere.

Precedentemente le era stata effettuata una Tac dalla quale sembrerebbe che sia emersa la presenza di un corpo estraneo nell’intestino. Necessario quindi un intervento chirurgico di rimozione, intervento però che non è stato eseguito perchè, nel frattempo, è sopraggiunto il decesso. E’ a quel punto che si è accesa una pesante discussione tra il cognato della 34enne ed i sanitari ritenuti dallo stesso responsabili del decesso della donna perchè intervenuti tardivamente. Nel frattempo, viene richiesto l’intervento del 112 e al Santissima Trinità arriva una pattuglia dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sora agli ordini del capitano Laudonia. La situazione, poco dopo, torna alla normalità nel reparto di Chirurgia ma presso la caserma di Lungoliri Matteucci, nella tarda serata, la sorella della defunta, di 31 anni, che è anche amministratrice di sostegno della stessa, decide di formalizzare una denuncia contro i sanitari ritenuti negligenti e per questo responsabili della morte della sorella. La salma della giovane donna, che al momento si trova presso la camera mortuaria del nosocomio cittadino, è a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il medico legale incaricato dalla Procura eseguirà l’esame autoptico per individuare con esattezza le cause del decesso della giovane e stabilire eventuali responsabilità. Intanto è stata sequestrata anche la cartella clinica.

rp

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS