Aggiornato alle: 08:00 di Lunedi 25 Marzo 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Due arresti, ecco perchè

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Due arresti, ecco perchè
25 Febbraio
13:33 2018

 

 

 

 

 

 

Continuano incessanti i servizi preventivi ed attuati dal personale del Comando Compagnia Carabinieri di Sora, finalizzati a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti in tutta la sfera giurisdizionale di competenza.

Difatti, nel pomeriggio di ieri proprio nella città volsca il personale del N.O.R.M.- Aliquota Operativa nel corso di una specifica attività di osservazione, ha arrestato due persone di Broccostella, M.L., 21enne (celibe, disoccupato, già gravato da vicende penali per truffa) e M.D., 44enne (celibe, operaio, già gravato da analoghe vicende in materia di stupefacenti e per il porto abusivo d’armi), poiché resisi responsabili, il primo di “detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio ” ed il secondo per “ resistenza a P.U.”

Nello specifico, i carabinieri operanti, hanno sorpreso il 21enne nell’atto di cedere “una” dose di “cocaina” del peso di 0,5 grammi alla controparte ovvero al 44enne. Pertanto immediatamente fermato e sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di ulteriori n. 09 dosi sempre di “cocaina”, abilmente occultate nella tasca dei pantaloni (già confezionate e pronte per lo spaccio), risultate avere successivamente un peso complessivo di 4,5 grammi.

Inoltre, nel corso dell’intervento, il 44enne acquirente – che sarà anche segnalato alla Prefettura di Frosinone “quale assuntore di sostanze stupefacenti” – al fine di eludere il suo controllo, repentinamente si è scagliato con violenza contro i militari che sono riusciti a contenerlo ed a trarlo contestualmente in arresto per il commesso reato di “resistenza a pubblico ufficiale”. Nel medesimo contesto operativo la sostanza stupefacente rinvenuta, è stata posta sotto il vincolo del sequestro mentre le due persone, ad espletate formalità di rito, sono state accompagnate presso le rispettive abitazioni poiché sottoposti, così come disposto dalla competente A.G., alla misura degli arresti domiciliari .

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE