Sora – Dopo 13 anni l’Università di Cassino via dalla città, delusione di Tersigni | TG24.info
Aggiornato alle: 16:00 di 19 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Dopo 13 anni l’Università di Cassino via dalla città, delusione di Tersigni

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Dopo 13 anni l’Università di Cassino via dalla città, delusione di Tersigni
05 Ottobre
08:00 2017

 

 

 

 

Dopo 13 anni l’Università di Cassino lascia Sora: “un’altra risorsa persa grazie all’amministrazione De Donatis”. Lo dichiara l’ex sindaco Ernesto Tersigni in una nota in cui esprime tutta la sua amarezza per la perdita dell’università.

Nuova disfatta per la città volsca. E’ datata 14 settembre la nota dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale con la quale si rende nota la chiusura del Polo Universitario di Sora. Ciò a seguito di ufficiale richiesta da parte del Comune di Sora: l’Università degli studi di Cassino ha deciso di concedere temporaneamente l’utilizzo di alcuni spazi del Palazzo Cesare Baronio, sede del polo didattico dell’Ateneo a Sora, per ospitare otto classi del Circolo didattico “Ruggeri” della città.  Per motivi evidenti [… ], come si legge nella nota dell’Università, gli uffici amministrativi e le attività dell’Università tuttora in essere presso il Polo di Sora saranno riportate nella sede di Cassino.
Giunge così al termine un altro capitolo. L’università ha chiuso i battenti e ha lasciato lo storico e prestigioso Palazzo Baronio. Risulta così vanificato il lavoro di anni per far si che la città continuasse ad essere sede di una facoltà universitaria. “Con grande rammarico – dichiara l’ex sindaco Ernesto Tersigni – ho appreso la notizia di questa ulteriore grave perdita per la nostra città. Negli anni abbiamo sempre lottato affinché i corsi rimanessero a Sora non solo per il prestigio conferito dalla presenza dell’università alla città ma anche per aiutare le famiglie che potevano così permettere ai loro figli di conseguire una laurea senza le spese di trasferimento.
Proprio in quest’ottica la mia amministrazione ha puntato al potenziamento di quanto già ottenuto con l’istituzione di un altro corso: Laurea Triennale in Operatore Giuridico della Pubblica Amministrazione. Un corso telematico ed interattivo che si sarebbe svolto a Sora, esami compresi, in teleconferenza con le aule di Cassino. Così nel corso del Consiglio Comunale, convocato martedì 19 aprile 2016,  tra i punti all’ordine del giorno c’era proprio l’Autorizzazione alla stipula di Convenzione con l’Università di Cassino per l’apertura del nuovo Corso di Laurea triennale nella nostra città. Ricordo che a Sora l’università c’è dal 2004. Io ed altri sindaci siamo stati fermamente convinti dell’enorme ricchezza legata alla sua presenza e a quella degli studenti nella nostra città. Ritengo che la loro perdita sia una autentica dimostrazione di mancanza di attenzione da parte di chi amministra. Inspiegabilmente nessun commento è stato espresso per questo. Il dubbio è che il sindaco in maniera strumentale non condivida le informazioni con i suoi consiglieri per detenere potere… a discapito unicamente della nostra città”.

Fonte comunicato stampa

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS