Sora – Disabilità, “taglio delle ore di assistenza specialistica”, Sora nel cuore: “Inaccettabile” | TG24.info
Aggiornato alle: 13:30 di Giovedi 21 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Disabilità, “taglio delle ore di assistenza specialistica”, Sora nel cuore: “Inaccettabile”

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Disabilità, “taglio delle ore di assistenza specialistica”, Sora nel cuore: “Inaccettabile”
06 Maggio
10:40 2021

 

 

 

 

Il gruppo “Sora nel cuore” esprime vicinanza a bambini e famiglie, auspicando che si provveda quanto prima a “colmare questo enorme vuoto”. 

“Avendo appreso, ed effettuate le opportune verifiche, – scrivono alla nostra redazione – del sostanziale taglio delle ore di Assistenza Specialistica per gli alunni con disabilità delle scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di I grado, presenti nel Comune di Sora ci interroghiamo sui motivi che abbiano portato l’Amministrazione Comunale ad operare in tal senso, a discapito di un servizio così essenziale per questi bambini e per le loro famiglie. Queste ore non possono essere limate! Non si può tagliare su questo settore!

Crediamo, invece, – spiegano – che l’Amministrazione debba impegnarsi a garantire l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità o in situazioni di svantaggio, attraverso il finanziamento di interventi di inclusione adeguati e il supporto specialistico finalizzato alla loro partecipazione attiva ai processi di apprendimento nell’ambito scolastico.

A causa di questa riduzione alcuni alunni restano addirittura scoperti dall’assistenza specialistica, oltre che spesso anche dal sostegno. Inaccettabile!

Consideriamo anche che oggi nel nostro comune vi sono circa 60 famiglie ad aver inoltrato richiesta per l’erogazione di questo servizio, e che molte non conoscono nemmeno l’iter da seguire per chiedere l’assistenza specialistica per i propri figli perché manca anche chiarezza e trasparenza nei procedimenti.

Considerando, inoltre, che il monte ore di assistenza individuale viene assegnato e rivalutato all’inizio di ogni anno scolastico sulla base delle effettive esigenze assistenziali ed educative dell’alunno, è necessario che le valutazioni siano effettuate da personale altamente specializzato e competente e rispecchino le reali disabilità. E quando questi bambini non frequentano la scuola? Durante i mesi estivi? Nulla… abbandonati a loro stessi, con enorme difficoltà per le famiglie.

Il nostro gruppo è vicino a questi bambini e alle loro famiglie, nella convinzione che sia necessario provvedere quanto prima a colmare questo enorme vuoto. E’ necessario – chiudono – che la nuova Amministrazione si impegni a verificare subito l’impegno di fondi nel Bilancio Comunale ovvero a trovare immediatamente risorse aggiuntive, utili da un lato ad operare un aumento delle ore di assistenza specialistica per l’integrazione scolastica (anche con attivazione di laboratori di arte, musica, teatro, abilità sociali), dall’altro a promuovere progetti di inclusione extrascolastici con l’obiettivo di accrescere progressivamente il livello di autonomia dell’alunno”. E’ quanto riportano in una nota del gruppo “Sora nel cuore”

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS