Aggiornato alle: 22:02 di Martedi 14 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Coronavirus, Valter Tersigni: basta chiacchiere, solo aiuti concreti ai sorani

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Coronavirus, Valter Tersigni: basta chiacchiere, solo aiuti concreti ai sorani
22 Aprile
08:05 2020

 

 

 

“Inutile ignorare che i giorni di fermo dovuti alla pandemia sono causa di numerosi problemi e che tante famiglie sorane si trovano a vivere in un contesto economico difficile. Infinite le situazioni complicate, davvero troppe quelle al limite. Di certo una realtà complessa che si sta aggravando e che non può più essere trascurata. Fino ad oggi, pur monitorando con attenzione, – scrive il consigliere comunale Valter Tersigni – sono rimasto in silenzio ad osservare le azioni della maggioranza comunale, aspettando proposte costruttive. Ho giustificato il ritardo decisionale ed amministrativo per le difficoltà legate all’emergenza, ed ho preferito non intervenire pubblicamente su alcune metodologie di informazione ed azione, come quelle per il rilascio del contributo, che ritengo a dir poco fuori luogo”.

Oggi, però, a fronte di un’inerzia senza eguali ed alla solita incapacità politica dimostrata in ogni occasione negli ultimi 4 anni, – continua il consigliere d’opposizione – sento il dovere civico di intervenire perché ritengo sia arrivato davvero il momento di prendere decisioni serie che rappresentino un aiuto concreto per i sorani. Penso che invece di fare quotidianamente chiacchiere da bar o facilitare più uno invece di un altro, un’amministrazione seria dovrebbe adottare atti necessari per realizzare un progetto di aiuto concreto. Obiettivo dello stesso: provvedere alla sospensione dei termini di versamento o alle riduzioni/esenzioni dei tributi locali in favore di tutti i cittadini, con maggiore attenzione per i soggetti maggiormente colpiti dagli effetti economici dell’emergenza sanitaria. A tal proposito, si potrebbe operare sulle seguenti linee di azione.

TARI E TASSA OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO
Si potrebbe vagliare un intervento significativo sulla riduzione della tassa rifiuti e tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche.
In particolare, proprio per la TARI, l’amministrazione dovrebbe intervenire immediatamente riducendo il carico nei confronti delle utenze non domestiche che sono state obbligate alla chiusura temporanea in ottemperanza dei provvedimenti governativi. É il caso di bar, ristoranti, pizzerie e negozi di vario tipo obbligati a non operare, nonché di tutte quelle categorie che, pur non dovendo restare chiusi, hanno assistito a un drastico calo della clientela. Tale riduzione sarebbe giustificata dalla netta diminuzione della produzione dei rifiuti da parte dei soggetti interessati.

IMU
L’amministrazione, avendo ampia libertà nella fissazione delle aliquote del tributo, entro il 30 giugno, dovrebbe prevedere una riduzione dell’IMU e stabilire differimenti dei termini di versamento.

ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF
Entro il termine previsto per approvare il bilancio, si potrebbe intervenire sull’addizionale comunale IRPEF, sia in termini di aliquote che di soglia di esenzione.

QUOTE DA RIMBORSARE AD HORAS AI CITTADINI
A fronte della non fruizione dei servizi comunali (asilo nido, trasporto pubblico, ecc…), si dovrebbe immediatamente procedere al rimborso delle somme preventivamente versate dai cittadini per servizi di fatto non usufruiti.

PROTOCOLLO SUI SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI, ASSISTENZIALI E SANITARI
In considerazione delle decisioni regionali ed in linea con le stesse, l’amministrazione dovrebbe applicare con assoluta celerità il protocollo approvato dalla Giunta della Regione Lazio in data 8 aprile u.s.. L’obiettivo è garantire prestazioni domiciliari a distanza o in ogni altra forma per consentire, anche durante questo periodo, le attività socio-sanitarie e socio-assistenziali. Essere vicino alle famiglie che hanno più bisogno ed ai bambini/ragazzi con difficoltà è un dovere morale e politico da cui non si può prescindere.

Un progetto di questo tipo, che può essere ogni giorno sempre più articolato e migliorato, costituirebbe di certo un elemento tangibile di un’azione comunale presente. La politica non è soltanto demagogia o chiacchiere giornaliere, Sora necessita di concretezza, grandissima capacità e celerità di azione da parte di chi amministra. Oggi più che mai, perché ci troviamo di fronte ad una realtà complicatissima ed inaspettata. Così deve essere il futuro… insieme si può!”. (Fonte: comunicato stampa)

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE