Sora – Città senza acqua, arrivano i chiarimenti di Acea | TG24.info
Aggiornato alle: 10:10 di Venerdi 24 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Città senza acqua, arrivano i chiarimenti di Acea

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Città senza acqua, arrivano i chiarimenti di Acea
04 Ottobre
22:15 2017

 

 

 

 

In diverse zone della città nei giorni passati è mancata l’acqua. Immaginabili i disagi causati dalla scarsità della risorsa idrica: tante difficoltà per le famiglie ma anche per le scuole e per i negozi. Altrettante numerose sono state le polemiche dei cittadini sulla mancanza di informazioni a riguardo. Alla luce di quanto detto il gestore idrico ha voluto fare alcuni chiarimenti.

In relazione ai diversi articoli pubblicati sui quotidiani locali relativi ad episodi di sospensioni idriche segnalati nella città di Sora nei giorni scorsi, Acea Ato 5 precisa quanto segue:Alle 12 di domenica 1° ottobre i sistemi di telecontrollo situati presso la Sala Operativa Ambientale di viale Roma, a Frosinone, segnalavano un guasto verificatosi al Pozzo n°1 del Campo Pozzi Carpello, situato nel Comune di Campoli Appennino. Si tratta di un impianto idrico che alimenta buona parte della città di Sora.  Giunti subito sul posto, i tecnici di Acea Ato 5 hanno fatto ripartire l’impianto e a riattivato la pompa presente nel pozzo, il cui fermo, imprevedibile, è stato all’origine del guasto.

La mattina successiva però, lunedì 2 ottobre, il problema si è di nuovo ripresentato: a seguito di una serie di controlli, constatando che non era possibile riattivare l’elettropompa, è stato necessario così intervenire per la sostituzione della pompa e per risolvere definitivamente il problema.

L’intervento, delicatissimo, è stato eseguito dai tecnici Acea che hanno operato sul posto per l’intera giornata di lunedì, concludendo i lavori verso la mezzanotte. Inevitabilmente è stato necessario dunque sospendere l’erogazione del flusso idrico per l’intero lasso di tempo necessario allo svolgimento delle operazioni.  Immediatamente dopo il completamento dell’intervento, è stato possibile ripristinare il flusso idrico. La situazione dunque è tornata alla normalità nel corso della giornata di martedì 3 ottobre.  Acea Ato 5 si scusa per i disagi”.

Sono queste dunque le motivazioni che hanno portato mezza città a rimanere senza acqua, ragioni già anticipate in parte dal nostro giornale nei giorni scorsi. Resta il fatto che tanti cittadini si sono fortemente indignati perchè, secondo loro, non adeguatamente informati e quindi impossibilitati ad organizzarsi per tempo. Addirittura ieri alcuni studenti si sono ritrovati sotto la sede comunale per protestare e hanno voluto incontrare il sindaco che se li è ritrovati davanti la porta. Ora che tutto è tornato alla normalità ci si augura che la cittadinanza in futuro sia prontamente informata e che non si debba più ricorrere alla protesta anche solo per avere informazioni necessarie e importanti come quelle che riguardano la mancanza di acqua.

FraM

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS