Aggiornato alle: 04:00 di Martedi 27 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora/Arpino – Finestre aperte durante le lezioni, “gli alunni si ammalano non per Covid”

 ULTIME NOTIZIE
Sora/Arpino – Finestre aperte durante le lezioni, “gli alunni si ammalano non per Covid”
17 Ottobre
14:33 2020

 

 

 

Monta il malcontento dei genitori relativamente alle finestre aperte, in tutte le aule, durante l’orario delle lezioni.

È una protesta che accomuna diverse realtà: sia nelle scuole elementari e medie, ma anche negli istituti superiori, tra Sora ed Arpino. Molti genitori si fanno portavoce delle lamentele dei rispettivi figli che, appunto, raccontano di essere costretti a patire il freddo pungente di questi giorni durante tutto l’orario delle lezioni. “Il provvedimento rientra nel protocollo di sicurezza”, così il modus operandi è stato giustificato dal personale scolastico, ma in effetti il protocollo prevede che i locali vengano fatti arieggiare, preferibilmente nel cambio d’ora e nelle pause. «I nostri figli si stanno ammalando non per il Covid ma per il freddo che stanno subendo nelle aule» così “denunciano” le famiglie, dei bambini più piccoli, degli adolescenti e dei ragazzi delle ultime classi. Sembrerebbe che sia stata fatta circolare una comunicazione scolastica dove si avvisano i genitori che gli studenti avrebbero dovuto indossare il giubbino durante le lezioni: un vero paradosso. Oltretutto, considerato che i comuni della provincia di Frosinone rientrano nella zona E, per cui, in virtù delle temperature rigide, il nuovo decreto ha previsto l’accensione degli impianti di riscaldamento già dalla data dello scorso 15 ottobre, tenere le finestre aperte corrisponde anche a disperdere il calore e ad un inopportuno spreso di energia.
Sara Pacitto

(foto: repertorio)

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS