Aggiornato alle: 09:00 di 18 Agosto 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Andrea Petricca: “una proposta programmatica alternativa e innovativa”

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Andrea Petricca: “una proposta programmatica alternativa e innovativa”
08 Giugno
16:40 2019

 

 

 

 

A distanza di tre anni dall’elezione del sindaco De Donatis, Andrea Petricca già assessore e vice sindaco, lancia un progetto alternativo all’attuale maggioranza. Tra gli aspetti fondamentali della sua proposta c’è quello di evitare il “riciclaggio” di coloro che oggi rappresentano la compagine che amministra la città e di proseguire con il progetto politico iniziato nel 2016.

“Il 5 Giugno 2016 – scrive Petricca sui social – a quest’ ora Sora aveva scelto De Donatis sindaco e la sua squadra nuova maggioranza di Governo cittadino. 5 Giugno 2019 tre anni dopo, per non commettere gli stessi errori di quel tempo, sento la necessità di immaginare un progetto politico e amministrativo per la nostra città che possa renderci alternativi all’attuale maggioranza. Senza entrare nel merito di quanto fatto in questi 3 anni dal Sindaco e dai suoi uomini, guardando esclusivamente al progetto SORA -LIBERA voglio concentrarmi su una serie di aspetti fondamentali. Primo punto: evitare il “riciclaggio” di personaggi che oggi rappresentano la compagine che amministra la nostra città”.

La sua intenzione sembra sia quella di dare un segnale di discontinuità facendo riferimento a coloro che hanno aderito al progetto del centrodestra nel 2016. Del resto, spiega, è creato un gruppo di persone che Petricca definisce serie, qualificate ed intenzionate a fare il bene della città.  E’ chiaro il riferimento di Petricca alle liste Noi per Sora e Città progresso uniti per Sora. L’affinità tra i due gruppi pare non si sia mai affievolita nel tempo e l’intenzione sarebbe quella di continuare un discorso politico programmatico mai interrotto.

Non c’è la necessità di vincere a tutti i costiscrive – ma l’esigenza di provare a vincere sostenendo una proposta programmatica innovativa, realizzabile e che rappresenti la discontinuità con De Donatis e compagni. Discontinuità nella gestione della cosa pubblica, nel rapporto con i cittadini, nella difesa e nello sviluppo del nostro territorio, nelle donne e negli uomini che vorranno partecipare”.

FraM

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE