Aggiornato alle: 17:46 di Giovedi 20 Febbraio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Ancora disagi per gli utenti, ancora sperpero di denaro pubblico

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Ancora disagi per gli utenti, ancora sperpero di denaro pubblico
20 Gennaio
18:30 2020

 

 

 

Diverse contestazioni da parte degli utenti sorani relativamente alla T.A.R.I. dell’anno 2014.

Molti cittadini lamentano che l’avviso esattoriale per la tassa sui rifiuti sia stato spedito nei giorni in cui decadevano i termini previsti e, conseguentemente, notificato fuori tempo debito. Oltretutto sembrerebbe che l’atto sia stato inviato come giudiziario e non rispettando la natura dello stesso, ovvero come atto amministrativo. L’atto amministrativo non consente l’interruzione della prescrizione così come il Comune vorrebbe farla passare, ovvero per adempimento della spedizione, bensì ad avvenuta notifica. Quest’ultima, affidata al servizio postale, è riscontrabile attraverso la sottoscrizione riportata alla consegna del plico. Tanta confusione poteva essere evitata spedendo le bollette anzitempo, senza ridursi agli ultimi giorni.

Sembra proprio che la gestione De Donatis non sbagli un colpo: è evidente che questa circostanza creerà un grosso ammanco nelle casse comunali; oltre ad aver giá sperperaro denaro pubblico nella incongruente spedizione dell’avviso esattoriale, con i soldi dei contribuenti si dovrà anche provvedere ai costi per rispondere alle contestazioni legali che avanzeranno gli utenti.

Pare che diversi professionisti della zona siano stati interpellati ed incaricati e che i rispettivi studi legali si siano già messi in contatto per formare una task force a tutela dei cittadini.
A questo punto ci si chiede se sia ravvisabile il danno erariale.
Sara Pacitto

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE