Settefrati – Adozione in Comune dei cani abbandonati, il sindaco Frattaroli in prima linea | TG24.info
Aggiornato alle: 09:35 di Martedi 18 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Settefrati – Adozione in Comune dei cani abbandonati, il sindaco Frattaroli in prima linea

 ULTIME NOTIZIE
Settefrati – Adozione in Comune dei cani abbandonati, il sindaco Frattaroli in prima linea
30 Gennaio
21:03 2019

 

 

Tutela degli animali e prevenzione del randagismo, con una lente rivolta al grave fenomeno dell’abbandono.

Nel Comune di Settefrati è possibile dare una seconda vita, forse migliore, ai cani “dimenticati”.

Una volta si parlava di episodi stagionali, quando le famiglie partivano per le vacanze e, non sapendo dove “depositare” il proprio inquilino a quattro zampe, decidevano di abbandonarlo lungo la strada. Nessuna giustificazione, solo tanto sdegno! Nel corso degli anni però, nonostante le varie campagne informative, in alcuni Comuni della Valle di Comino, il numero dei randagi è aumentato, anche nella stagione invernale e i soliti ignoti hanno pensato di eliminare il problema sul nascere, avvelenando le bestiole indifese che cercavano un rifugio e un momento di affetto. In queste ore sta nevicando su tutto il territorio e tanti randagi sono ancora alla ricerca di un riparo.

In tal senso, a Settefrati nasce finalmente uno spiraglio di luce per gli amici a quattro zampe. “Nel nostro Comune è possibile adottare un cane senza troppe lungaggini burocratiche – ha spiegato il sindaco Riccardo Frattaroli -. Basta essere realmente interessati e fare una semplice domanda presso gli uffici municipali e, in poco tempo, i cari trovatelli, provvisti di microchip, sterilizzati e iscritti all’anagrafe canina, potranno essere condotti a casa dai nuovi proprietari. Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale e dalla cittadinanza che intende contrastare il doppio fenomeno del randagismo e dell’abbandono”. Un’importante iniziativa civile e intelligente che è già di esempio nei paesi limitrofi della Valle di Comino.

Caterina Paglia

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS