Sant’Andrea Del Garigliano – Furto aggravato: arrestato un 60enne e un 41enne | TG24.info
Aggiornato alle: 23:13 di Venerdi 26 Novembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sant’Andrea Del Garigliano – Furto aggravato: arrestato un 60enne e un 41enne

 ULTIME NOTIZIE
Sant’Andrea Del Garigliano – Furto aggravato: arrestato un 60enne e un 41enne
18 Agosto
18:40 2020

 

 

Nel corso della decorsa nottata, in Sant’Andrea Del Garigliano, personale del Comando Stazione Carabinieri di Sant’Apollinare e della Sezione Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino nell’ambito di un predisposto servizio finalizzato sia a contrastare la commissione dei reati in genere ( con particolare attenzione alla commissione dei reati predatori) che a garantire maggiori standard di sicurezza ai cittadini, traeva in arresto un 60enne di Giugliano in Campania (NA) (già gravato da vicende penali per reati di truffa, falsità materiale e inosservanza di provvedimenti) ed un 41enne di Marano di Napoli (già gravato da vicende penali per atti persecutori, molestie e disturbo alle persone e guida senza patente) poiché colti nella fragranza di reato ed in concorso tra loro nel reato di “furto aggravato”.

Nello specifico, i predetti, venivano bloccati dai militari operanti, in una via del predetto centro mentre erano a bordo di una Lancia Y e, nel corso del controllo, poiché non fornivano plausibili giustificazioni sulla loro presenza in quel luogo, venivano sottoposti a perquisizione personale e veicolare. Nel corso di tali operazioni, i militari operanti rinvenivano nel cofano dell’autoveicolo 208 piante di canapa sativa (di un’altezza variabile da un 1,20 mt a 1,70 mt.) nonché una grossa forbice sicuramente usata per il taglio delle piante.

Avendo fondato sospetto che le piante erano state asportate da un campo regolarmente autorizzato per la coltivazione di dette piante, sito nei pressi del luogo del controllo, contattavano il relativo proprietario ed, unitamente allo stesso, effettuata la successiva verifica, emergeva che effettivamente che le piante rinvenute all’interno dell’autovettura erano state asportate dai due campani proprio dal citato campo.

Quanto rinvenuto veniva contestualmente sottoposto a sequestro unitamente all’autovettura, utilizzata per il trasporto.

Stante la flagranza, quindi, i due venivano dichiarati in stato di arresto e trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando Compagnai di Cassino, in attesa dell’udienza del rito per direttissima che sarà celebrata nelle prossime 48 ore, così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

Inoltre, nei confronti degli stessi, ricorrendone i presupposti di legge, veniva inoltrata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O., con divieto di far ritorno nel Comune di Sant’Andrea Del Garigliano per anni tre.

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS