Scuola – Lo sciopero continua, gli studenti chiedono maggiore sicurezza | TG24.info Rubriche
Aggiornato alle: 12:05 di Giovedi 23 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Rubriche

Scuola – Lo sciopero continua, gli studenti chiedono maggiore sicurezza

 ULTIME RUBRICHE
Scuola – Lo sciopero continua, gli studenti chiedono maggiore sicurezza
20 Gennaio
18:02 2021

 

(di Angelica Buccitti) Prosegue lo sciopero degli studenti degli Istituti di Frosinone e provincia. Nelle giornate di ieri e oggi tutti i rappresentanti dei vari istituti hanno portato avanti lo sciopero iniziato già da diversi giorni, sottolineando varie richieste in un confronto diretto con i rispettivi Dirigenti scolastici.

“Vogliamo rientrare ma #nonaquestecondizioni”. È stato lanciato un hashtag e si è svolto uno sciopero con striscioni presso i vari Istituti della provincia. Gli studenti hanno ricevuto così l’attenzione dei vari Presidi e raggiunto dei compromessi che spaziano dall’attenzione agli orari alla maggiore sicurezza nelle aule.
Gli studenti, all’unanimità, hanno deciso di manifestare poiché reputavano inadeguate le misure con cui si intendeva riprendere la didattica in presenza: “Non siamo contro il rientro, ma contro il modo in cui dovremmo rientrare.” Interviene Simone Vona, rappresentante d’Istituto A. Volta di Frosinone, “Io, da rappresentante di Istituto vorrei sapere: con quale coraggio dovrei mentire agli studenti che rappresento? Con quale coraggio dovrei invitarli ad entrare a scuola quando non hanno neanche i mezzi per arrivarci? Con quale coraggio dovrei dire che i Cotral sono sicuri e il virus non si trasmette in classe, soprattutto durante la pausa pranzo? Con quale coraggio dovrei invitare gli studenti a lasciare la finestra aperta in classe quando le temperature in aula sono bassissime? Con quale coraggio dovrei spronarli a studiare quando alcuni tornerebbero a casa alle 19:30 per incompatibilità di orari scolastici e Cotral? Insegnanti, Dirigenti, Prefettura di Frosinone, Ministra, come si può mentire? Noi vogliamo rientrare, ma non a queste condizioni”.  Il rappresentante d’Istututo A. Volta Simone Vona vuole puntare i riflettori su quello che è un modo non intelligente per cercare di favorire il rientro a scuola evitando nel frattempo di prevenire ulteriori contagi. Giuseppe Manzo, invece, rappresentante d’Istututo Severi afferma: “Come rappresentante degli studenti sento la necessità di riportare il disagio percepito da tutti i miei compagni. Dopo lunghi mesi di didattica a distanza, in cui ci hanno promesso di rivalutare la scuola e di star lavorando per un rientro in sicurezza, è chiaro che l’impegno politico è stato totalmente assente. Vogliamo rientrare nelle nostre classi e poter affrontare i nostri anni di formazione in piena sicurezza, ma questo non avverrà se non ci saranno reali soluzioni. Ora vogliamo essere considerati per quello che siamo veramente: non irresponsabili, ma il vostro futuro! Anche noi studenti in questo periodo siamo in difficoltà, aiutateci!”
L’appello finale va al Governo, ai Presidi, alla Ministra dell’ istruzione e a tutte le Istituzioni di competenza: vogliamo essere considerati per ciò che siamo, le fondamenta su cui costruire un solido futuro nel quale vogliamo poter credere e sperare!

Angelica Buccitti

LE PIU' LETTE
Andrea Tagliaferri 30 minuti ago
L'incidente si è verificato pochi minuti fa sulla SR 155 per Fiuggi in località La Stazza. Sul posto Polizia Locale e Vigili del Fuoco. Si tratta dello scontro frontale tra tre autovetture che…
Irene Mizzoni 23 minuti ago
Nella nottata di ieri gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino hanno proceduto al km 652 dell'autostrada A1, al controllo di un furgone nel cui vano carico erano presenti oltre 300 ca…
Francesca Merolle 2 ore ago
Nella giornata di ieri in un comune situato nella zona nord della Provincia di Frosinone, i militari del Comando Compagnia Carabinieri di Anagni, a seguito di una denuncia-querela sporta da una 48enne…
Aldo Affinati 3 ore ago
I Carabinieri della Compagnia di Anagni, nel corso di servizi di controllo del territorio, per il contrasto dello spaccio di stupefacenti e la prevenzione e repressione di reati in genere, a Ferentino…
Alessandra Cinelli 3 ore ago
Il poliziotto custode del punto 113 della via Francigena del Sud è pronto per una nuova impresa. Enzo Cinelli è tornato alla vita dopo un ictus cerebrale che lo ha costretto ad una lenta riabil…
Anna Ammanniti 2 ore ago
Mentre lavorava nei campi un uomo di 35 anni è rimasto coinvolto in un tragico incidente. Verso le 11 di questa mattina in via Lo Schiavo, zona compresa tra Artena e Colleferro, Emanuele Donnin…
Ettore Cesaritti 3 ore ago
“La grande ricchezza dell’umanità sta nella solidarietà”; un concetto che l’Avis di Fumone, guidata con passione e capacità da Samanta Bellotti, dimostra con i fatti. Ed è proprio per questo mo…
Irene Mizzoni 52 minuti ago
Dalla Regione Lazio 3 milioni di euro per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità, grazia a un bando diretto agli Enti del Terzo settore. Saranno infatti questi ultimi a poter pa…
Ettore Cesaritti 2 ore ago
La velocità moderata di ambedue gli automezzi ha evitato grossi danni e soprattutto lesioni a persone; sul posto la pattuglia della Polizia Locale. Al verificarsi dell’evento, che non ha fatto…
Alessandra Cinelli 1 ora ago
Anno scolastico ripartito in sicurezza per la scuola di San Lucio che è stata interessata da lavori per l’adeguamento tecnico-impiantistico, l’efficientamento energetico e la revisione antincendio.…