Salute – Quando portare il neonato dall’osteopata | TG24.info Rubriche
Aggiornato alle: 18:03 di 9 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Rubriche

Salute – Quando portare il neonato dall’osteopata

 ULTIME RUBRICHE
Salute – Quando portare il neonato dall’osteopata
01 Giugno
08:37 2015

 

La nascita per un neonato è uno dei momenti più stressanti della sua vita. Egli è soggetto a enormi forze, l’utero, infatti spinge con molta forza per espellere il bambino contro la naturale resistenza offerta dal canale del parto. Il bambino ruota, si attorciglia e viene infine come “strizzato” attraverso le ossa pelviche. Un breve, stimolante e decisamente stressante viaggio verso il mondo esterno.

La testa del bambino ha l’abilità di modellarsi e cambiare forma in risposta allo stress di un normale travaglio. La distorsione nella testa come risultato del travaglio dovrebbe rilasciarsi naturalmente subito dopo il parto. Ad ogni modo ci sono molte ragioni perché il travaglio possa risultare difficoltoso e stressante per entrambi, madre e bambino. Come risultato può succedere che il bambino sia incapace di risolvere completamente gli effetti stressogeni di questi nascita; se questo accade egli dovrà adattare e accomodare questi stress e questi strain durante la sua crescita (con notevole difficoltà e non sempre con successo). Inoltre il cranio del neonato può essere sottoposto a stress meccanici di tipo posizionale (dalla posizione a livello fetale a quella assunta nel lettino). Questi stress meccanici, che avvengono con corretta presenza delle  suture del cranio, sono relativamente benigni.

bimbo_cranio_2L’asimmetria nel neonato si presenta in percentuale molto frequente, in particolare abbiamo:

– torcicollo (16%),

– asimmetria della mandibola (13%),

– asimmetria facciale

– plagiocefalia posteriore per posizione supina se mantenuta troppo a lungo.

Esistono 3 principali deformità craniche:

1) plagiocefalia (dove la testa assume una forma a parallelogramma),

2) brachicefalia o pachicefalia (testa dalla forma schiacciata in senso anteroposteriore e allargata in senso laterolaterale),

3) scafocefalia (tipica dei prematuri: testa dalla forma allungata e stretta).

  • PLAGIOCEFALIA

bimbo_cranio_3Le deformità che si presentano più frequentemente all’osteopata sono di tipo plagiocefalico associato o no al torcicollo, fenomeno causato da un anomala tensione del muscolo sternocleidomastoideo (SCOM).

Secondo la disciplina osteopatica, un anomalo rapporto tra osso occipitale e osso temporale sarebbe alla base dell’alterazione dello SCOM poiché il nervo accessorio che innerva questo muscolo passando nel foro giugulare può subire alterazioni. Quando questo muscolo è teso la testa del neonato si piega in avanti, si inclina dal lato della tensione e ruota dal lato opposto: a causa di questo il bambino sarà portato a stare disteso sempre nella stessa posizione, aggravando così la deformità posizionale del cranio.

Ci sono varie possibilità di trattamento per questo tipo di disturbo: principalmente osteopatia e la neuropsicomotricità.

  • TRATTAMENTO

E’ possibile palpare e valutare la plagiocefalia e la deformità del cranio tramite precise capacità manuali.

bimbo_cranio_4Dopo questa valutazione iniziale l’osteopata può trattare con manovre estremamente dolci il cranio del neonato e, nel corso delle sedute, ottenere un vero e proprio “rimodellamento” della morfologia del cranio spesso riportando in una buona simmetria l’allineamento degli occhi e delle orecchie ottenendo così una maggior armonia del viso.

  • CONCLUSIONI

Il trattamento delle deformità del cranio, secondo alcuni autori potrebbe contribuire alla prevenzione di: scoliosi, difetti di forma cranio-facciale e disturbi derivati dalle alterazioni della forma del cranio (disturbi visivi, disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare, ecc…).

Con il trattamento si ottengono nell’immediato miglioramenti nelle capacità di movimento del neonato, miglioramento del suo ritmo sonno veglia, riduzione di alcuni disturbi viscerali (reflusso e altro) per cui il trattamento di questi disturbi con approccio osteopatico è estremamente interessante.

In ogni caso va ricordato che è fondamentale la diagnosi medica prima di procedere con il trattamento osteopatico: a volte delle plagiocefalie che si presentano estremamente benigne sono frutto invece di saldatura anomala di alcune suture, anche estremamente difficili da investigare.

Dott.ssa SEVERINA PACIFICI

Bibliografia di riferimento:

www.emilianozanier.com

AMI 310x188

 

LE PIU' LETTE
Andrea Tagliaferri 6 ore ago
Si procede a tappe forzate per il riconoscimento grazie alla tenacia dell’associazione fondata dal notaio Fragomeni e Silvio Campoli. Intanto la Regione autorizza l’uso del loro della Via Benedicti.…
Aldo Affinati 1 ora ago
Da domani, lunedì 10 maggio, fino a data da destinarsi, attivazione della didattica a distanza nella scuola Media "Ernesto Biondi" di Morolo a causa di un piccolo focolaio di Covid-19. Sarebber…
Alessandro Andrelli 8 ore ago
Rissa con sparatoria nel capoluogo ciociaro, spunta un testimone oculare. La vicenda risale al 2013 quando davanti ad una pizzeria ubicata nella parte bassa della città alcuni soggetti conosciuti alle…
Andrea Tagliaferri 5 ore ago
Il giovane è stato controllato a bordo della sua automobile e mostrava evidenti segni di nervosismo che hanno indotto i militari a perquisirlo. E' così che dalla perquisizione personale e del vei…
Alessandro Andrelli 2 ore ago
Armati di guanti e ramazza, i volontari del posto portano avanti gli interventi di pulizia lungo il Colle di San Pancrazio, dove sorge il santuario dedicato al Patrono del paese. Sabato scorso,…
Ettore Cesaritti 7 ore ago
Sono ormai due anni che l’Istituto Comprensivo di Subiaco, guidato con professionalità e dedizione dalla DS dott.ssa Emanuela Fubelli, brilla nel firmamento delle istituzioni più capaci e da imitare.…
Alessandro Andrelli 27 minuti ago
Nella serata del 1° maggio 2021 è stato sventato un tentativo di furto ai danni della centrale di sollevamento per il pompaggio dell'acqua nella rete idrica sita in via Appia, una delle 19 presenti e…
Anna Ammanniti 4 ore ago
(di Anna Ammanniti) Ricorre oggi l’anniversario della morte di Aldo Moro e Peppino Impastato, due storie da ricordare, due grandi personalità che a distanza di 43 anni hanno ancora molto da insegnare.…
Alessandro Andrelli 3 ore ago
(di Sara Pacitto) Si è conclusa la 40esima edizione del Certamen Ciceronianum Arpinas, un'edizione sicuramente insolita, che ha scritto la storia della radicata manifestazione culturale, ottenendo uno…
Alessandro Andrelli 57 minuti ago
La ripartenza come obiettivo primario, ad Atina la certezza che la combinazione sport - economia sia la miscela giusta per rilanciare il territorio. Un evento di grande impatto ma, soprattutto,…