Salute – I numeri del cancro in Italia 2018 | TG24.info Rubriche
Aggiornato alle: 09:12 di Mercoledi 13 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Rubriche

Salute – I numeri del cancro in Italia 2018

 ULTIME RUBRICHE
Salute – I numeri del cancro in Italia 2018
27 Settembre
22:29 2018
E’ stata presentata oggi al Ministero della Salute, l’ottava edizione del volume sui numeri del cancro in Italia 2018 , frutto della collaborazione tra gli oncologi, gli epidemiologi dell’Airtum, Fondazione Aiom e Passi. Il rapporto evidenzia come complessivamente, quest’anno nel nostro Paese sono stimati 373.300 nuovi casi di tumore (194.800 uomini e 178.500 donne), con un aumento, in termini assoluti, di 4.300 diagnosi rispetto al 2017.

I tumore più frequente in Italia è diventato quello della mammella: nel 2018 sono stimati 52.800 nuovi casi (erano 51.000 nel 2017). Seguono il cancro del colon-retto (51.300, erano 53.000 nel 2017), che lo scorso anno era il più diagnosticato e del polmone (41.500, erano 41.800 nel 2017). Si tratta di un vero censimento ufficiale, quindi di assoluta affidabilità e credibilità, giunto all’ottava edizione, che descrive l’universo cancro in tempo reale grazie al lavoro dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom), dell’Associazione Italiana Registri Tumori (Airtum), di Fondazione Aipom e di Passi (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia)

Per quanto riguarda le regioni italiane le tre Regioni con il più alto numero di diagnosi stimate nel 2018 sono Lombardia (64.200), Lazio (33.850) e Veneto (31.850). E’ evidente che questa stima che riguarda il Lazio, comprende ovviamente anche la provincia di Frosinone, un territorio notoriamente ad elevata crititicità ambientale e dove la battaglia per avere la disponibilità certa e concreta del Registro dei Tumori sta diventando, con il passare infruttuoso dei mesi, sempre più pressante. E la stima dei casi di tumori che riguarda il Lazio per il 2018, evidenziata dal Rapporto, rende questo strumento ormai indispensabile.

A tal fine, Il rapporto recita testualmente “Grazie all’attuale estensione della registrazione dei tumori in Italia, è oggi possibile effettuare confronti degli andamenti temporali dell’incidenza tra aree geografiche differenti o addirittura tra singole regioni. Tuttavia, essendo in alcune regioni l’estensione della registrazione solo parziale, o avendo questa raggiunto la copertura regionale solo in anni molto recenti, non è possibile produrre informazioni con lo stesso livello di precisione e dettaglio per tutte le aree.” ed ancora “I registri tumori di popolazione rappresentano un importante strumento per il monitoraggio della patologia oncologica. In Italia l’attività di registrazione dei tumori si è sviluppata a partire dalla fine degli anni ’70, attraverso la nascita di iniziative che hanno coinvolto la popolazione di aree amministrative di varia dimensione (da quella comunale a quella regionale). La rete di registri tumori italiani riuniti nell’Associazione Italiana Registri Tumori (AIRTUM), comprende 49 Registri Tumori generali (che raccolgono informazioni su tutti i tumori) e 7 Registri Tumori specializzati (per fasce d’età o per specifico tumore, sempre riguardanti un’intera popolazione) e condivide un archivio centralizzato. Nel complesso circa 41 milioni di italiani (Figura 1) pari a circa il 70% della popolazione residente totale, vivono in aree dove è presente un registro tumori di popolazione“.

Purtroppo, come dimostra la cartografia del Rapporto, nel Lazio, la provincia di Frosinone, a differenza di quelle di Latina a Viterbo, non ha ancora un Registro Tumori accreditato.

Danilo Magliocchetti
Consigliere Comunale e povinciale di Frosinone

(fonte: comunicato stampa)

LE PIU' LETTE

Sorry. No data so far.

Andrea Tagliaferri 12 ore ago
La ragazza, madre di una bimba di due mesi, chiede aiuto per poter riportare la neonata a casa da Roma e poterla curare a domicilio. Momenti di tensione questa mattina davanti il San Benedetto…
Francesca Merolle 8 ore ago
Il Comune di Sora rende noto che da domani giovedì 21 ottobre 2021 fino a nuova comunicazione non sarà effettuato il servizio di raccolta porta a porta del rifiuto secco indifferenziato. La cit…
Irene Mizzoni 11 ore ago
Nuovi asili nido, ristrutturazione di scuole per l’infanzia, abbattimento delle rette: sono solo alcuni dei servizi che saranno finanziati dalla Regione Lazio con un contributo di 35 milioni di euro p…
Irene Mizzoni 10 ore ago
La giunta Ottaviani ha approvato il progetto definitivo relativo all'intervento di riqualificazione dell'area del mercato settimanale nel quartiere di Selva Piana, dell'importo complessivo di € 200.00…
Irene Mizzoni 10 ore ago
"Credo sia sotto gli occhi di tutti – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, dopo il blocco temporaneo dell'impianto della Saf – come, da troppi anni, il sostantivo più frequente che ricorre nella mat…
Alessandro Andrelli 2 ore ago
La rassegna stampa di oggi è offerta da:…
Sara Pacitto 12 ore ago
L'infortunio si è verificato alle 15:30 circa: un uomo sarebbe scivolato mentre si trovava a lavorare nei campi a ridosso di Civitavecchia di Arpino. Immediatamente accorso il 118 i cui operato…
Anna Ammanniti 10 ore ago
(di Anna Ammanniti) È aumentato il prezzo del carburante, aumenti record del prezzo della benzina, diesel, metano e GPL, la stangata per gli automobilisti continua con l’aumento del prezzo della revis…
Caterina Paglia 10 ore ago
Per non dimenticare il devastante sisma della Marsica, avvenuto il 13 gennaio 1915, domenica 24 ottobre sarà inaugurato il Museo del Terremoto "Tellus". La Protezione Civile di Pescosolido pres…
Irene Mizzoni 11 ore ago
Continua l'attività di formazione aziendale, con i molteplici convegni e corsi che la ASL di Frosinone organizza per garantire servizi appropriati, efficienti e in continuo miglioramento, mirati alle…