Salute – Dieci consigli per combattere il caldo | TG24.info Rubriche
Aggiornato alle: 09:12 di Mercoledi 13 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Rubriche

Salute – Dieci consigli per combattere il caldo

 ULTIME RUBRICHE
Salute – Dieci consigli per combattere il caldo
03 Agosto
18:18 2017
Questi dieci consigli utili del Ministero della Salute per combattere il caldo.

1. Uscire di casa nelle ore meno calde della giornata

Evitare di uscire all’aria aperta nelle ore più calde, ossia dalle ore 11 alle 18. Nel caso in cui si debba uscire in questi orari è consigliabile indossare un cappello di colore chiaro, occhiali da sole e proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo.

2. Abbigliamento leggere e adeguato

Sia in casa che all’aperto, indossare abiti leggeri, non aderenti, preferibilmente di fibre naturali per assorbire meglio il sudore e permettere la traspirazione della cute.

3. Rinfrescare l’ambiente domestico e di lavoro

Schermare le finestre esposte al sole utilizzando tapparelle, persiane, tende; chiudere le finestre durante il giorno e aprirle durante le ore più fresche della giornata (la sera e la notte). Se si utilizza l’aria condizionata, ricordarsi che questo efficace strumento va utilizzato adottando alcune precauzioni per evitare conseguenze sulla salute e eccessivi consumi energetici. In particolare, si raccomanda di utilizzarli preferibilmente nelle giornate con condizioni climatiche a rischio; di regolare la temperatura tra i 24°C – 26°C; di coprirsi nel passaggio da un ambiente caldo ad uno più freddo; di provvedere alla loro manutenzione e alla pulizia regolare dei filtri; di evitare l’uso contemporaneo di elettrodomestici che producono calore e consumo di energia.

4. Ridurre la temperatura corporea.

Fare bagni e docce con acqua tiepida, bagnarsi viso e braccia con acqua fresca e in casi di temperature molto elevate porre un panno bagnato sulla nuca.

5. Ridurre il livello di attività fisica.

Nelle ore più calde della giornata evitare di praticare all’aperto attività fisica intensa o lavori pesanti.

6. Bere con regolarità ed alimentarsi in maniera corretta.

Bere almeno 2 litri di acqua al giorno (salvo diversa indicazione del medico curante). Gli anziani devono bere anche se non ne sentono il bisogno. Evitare di bere alcolici e limitare l¿assunzione di bevande gassate o troppo fredde. Mangiare preferibilmente cibi leggeri e con alto contenuto di acqua (frutta e verdura). Porre particolare attenzione alla conservazione degli alimenti ed evitare di lasciarli all’aperto per più di 2 ore.

7. Se si esce in macchina adottare alcune precauzioni.

Se si entra in un’auto parcheggiata al sole, prima di salire aprire gli sportelli, poi iniziare il viaggio a finestrini aperti o utilizzare il sistema di climatizzazione. Prestare attenzione nel sistemare i bambini sui seggiolini di sicurezza, verificare che non siano surriscaldati. Quando si parcheggia la macchina non lasciare mai, nemmeno per pochi minuti, persone o animali nell’abitacolo.

8. Conservare correttamente i farmaci.

Leggere attentamente le modalità di conservazione riportate sulle confezioni dei farmaci e conservare tutti i farmaci nella loro confezione, lontano da fonti di calore e da irradiazione solare diretta. Conservare in frigorifero i farmaci per i quali è prevista una temperatura di conservazione non superiore ai 25-30°C.

9. Adottare precauzioni particolari in caso di persone a rischio.

Quando arriva il gran caldo, le persone anziane con patologie croniche (cardiovascolari, respiratorie, neurologiche, diabete ecc) e le persone che assumono farmaci, devono osservare le seguenti precauzioni:

  • consultare il medico per un eventuale aggiustamento della terapia o della frequenza dei controlli clinici e di laboratorio (ad esempio per i diabetici è consigliabile aumentare la frequenza dei controlli glicemici)
  • segnalare al medico qualsiasi malessere, anche lieve, che sopraggiunga durante la terapia farmacologica
  • non sospendere mai di propria iniziativa la terapia in corso.

10. Sorvegliare e prendersi cura delle persone a rischio.

Nei periodi prolungati di caldo intenso prestare attenzione a familiari o vicini di casa anziani, specialmente se vivono da soli e, ove possibile, aiutarli a svolgere alcune piccole faccende, come fare la spesa, ritirare i farmaci in farmacia, ecc. Segnalare ai servizi socio-sanitari eventuali situazioni che necessitano di un intervento, come persone che vivono in situazioni di grave indigenza o di pericolo per la salute (es. i senza tetto in condizioni di grave bisogno).

 

LE PIU' LETTE

Sorry. No data so far.

Alessandro Andrelli 3 ore ago
La rassegna stampa di oggi è offerta da:…
Irene Mizzoni 11 ore ago
"Credo sia sotto gli occhi di tutti – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, dopo il blocco temporaneo dell'impianto della Saf – come, da troppi anni, il sostantivo più frequente che ricorre nella mat…
Anna Ammanniti 11 ore ago
(di Anna Ammanniti) È aumentato il prezzo del carburante, aumenti record del prezzo della benzina, diesel, metano e GPL, la stangata per gli automobilisti continua con l’aumento del prezzo della revis…
Irene Mizzoni 12 ore ago
Nuovi asili nido, ristrutturazione di scuole per l’infanzia, abbattimento delle rette: sono solo alcuni dei servizi che saranno finanziati dalla Regione Lazio con un contributo di 35 milioni di euro p…
Caterina Paglia 11 ore ago
Per non dimenticare il devastante sisma della Marsica, avvenuto il 13 gennaio 1915, domenica 24 ottobre sarà inaugurato il Museo del Terremoto "Tellus". La Protezione Civile di Pescosolido pres…
Irene Mizzoni 11 ore ago
La giunta Ottaviani ha approvato il progetto definitivo relativo all'intervento di riqualificazione dell'area del mercato settimanale nel quartiere di Selva Piana, dell'importo complessivo di € 200.00…
Francesca Merolle 9 ore ago
Il Comune di Sora rende noto che da domani giovedì 21 ottobre 2021 fino a nuova comunicazione non sarà effettuato il servizio di raccolta porta a porta del rifiuto secco indifferenziato. La cit…
Andrea Tagliaferri 13 ore ago
La ragazza, madre di una bimba di due mesi, chiede aiuto per poter riportare la neonata a casa da Roma e poterla curare a domicilio. Momenti di tensione questa mattina davanti il San Benedetto…
Sara Pacitto 13 ore ago
L'infortunio si è verificato alle 15:30 circa: un uomo sarebbe scivolato mentre si trovava a lavorare nei campi a ridosso di Civitavecchia di Arpino. Immediatamente accorso il 118 i cui operato…
Irene Mizzoni 12 ore ago
Continua l'attività di formazione aziendale, con i molteplici convegni e corsi che la ASL di Frosinone organizza per garantire servizi appropriati, efficienti e in continuo miglioramento, mirati alle…