Roma – Vigilanza antincendio sul litorale insieme ai volontari WWF | TG24.info
Aggiornato alle: 10:48 di Martedi 27 Luglio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Roma – Vigilanza antincendio sul litorale insieme ai volontari WWF

 ULTIME NOTIZIE
Roma – Vigilanza antincendio sul litorale insieme ai volontari WWF
25 Giugno
09:35 2021

 

 

 

Dal 2017 il WWF Litorale Laziale – gruppo Litorale Romano organizza l’attività di vigilanza antincendio nella Pineta di Castel Fusano e da due anni anche nella Pineta Acqua Rossa. Il 2017 fu un anno tragico per le nostre pinete sul Litorale Romano come del resto in molte zone d’Italia, con una situazione di siccità prolungata iniziata alla fine del mese di aprile. Allora diversi cittadini offrirono la propria disponibilità ad agire e fu davvero un bene in quanto l’azione di prevenzione e tutela dagli incendi boschivi funziona solo se c’è un’attenta vigilanza del territorio che i volontari possono svolgere integrando la abituale presenza delle forze dell’ordine.

Dal 2019 l’attività antincendio avviene all’interno dell’Osservatorio Ambientale del X Municipio ed il WWF svolge un ruolo di rilievo in quanto il Coordinatore dell’Osservatorio è Stefano Lollobrigida, volontario ed attivista WWF da molti anni.

In cosa consiste l’attività di vigilanza antincendio?

L’attività è iniziata dalla fine del mese di maggio fino a settembre. Si percorre la pineta in bici oppure a piedi, sempre in gruppetti e mai da soli. Si attraversa la pineta lungo i sentieri sterrati, si vigila guardandosi intorno, osservando eventuali situazioni sospette e, se è il caso, inviando tempestivamente le segnalazioni al coordinatore che, secondo le circostanze specifiche, comunicherà con le forze dell’ordine o con il servizio giardini, oppure con gli uffici comunali.

Anche quest’anno quindi il WWF è parte attiva in questa iniziativa e lancia il rituale appello ad offrire la propria disponibilità che può consistere in genere in un paio di ore una volta la settimana fino ad arrivare alla ideale situazione di offrire una disponibilità fissa.

“Coloro che iniziano le prime volte saranno sempre affiancati da chi ha maggiore esperienza e conosce a fondo la pineta – dichiara Maria Gabriella Villani Presidente del WWF Litorale Laziale – Quest’attività è preziosissima per la conservazione delle nostre pinete ma è anche un’occasione per approfondire la personale conoscenza dell’ambiente naturale e per condividere con gli altri volontari l’amore per la natura, oltre ad essere un’ottima possibilità di attività fisica all’aperto tra i profumi della macchia mediterranea. Ogni anno inoltre per i volontari WWF e per gli osservatori ambientali tutti si organizzano iniziative di formazione specifica di tipo naturalistico ambientale, tra cui visite guidate che approfondiscono gli aspetti naturali, le norme di tutela ed anche l’evoluzione e la storia del nostro territorio.”

Invitiamo tutti a partecipare! A questo appello rivolto soprattutto ai giovani (se minorenni possono partecipare solo accompagnati da un adulto) si può rispondere offrendo la propria disponibilità inviando un messaggio a Diana Jorda 348 0392984 che coordina i volontari WWF ed organizza i turni. Ci si organizza e si rimane in contatto attraverso Whatsapp e un gruppo Facebook. Lo scrive il WWF per Roma e Lazio

 

 

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

SOCIAL
TOP NEWS