Roma – Omicidio Vannini, la Cassazione conferma le condanne per la famiglia Ciontoli | TG24.info
Aggiornato alle: 22:00 di Venerdi 7 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Roma – Omicidio Vannini, la Cassazione conferma le condanne per la famiglia Ciontoli

 ULTIME NOTIZIE
Roma – Omicidio Vannini, la Cassazione conferma le condanne per la famiglia Ciontoli
04 Maggio
09:30 2021

 

 

La lunga vicenda giudiziaria iniziata con l’omicidio di Marco Vannini a Ladispoli nella notte tra il 17 e il 18 maggio 2015 è giunta al termine. Dopo sei anni e 5 gradi di giudizio è stata fatta piena luce sulla morte di Marco, colpito da un proiettile nel bagno di casa dei Ciontoli.

La Cassazione ha confermato la sentenza dell’appello bis dello scorso 30 settembre (clicca qui) sono definitive le condanne per la famiglia Ciontoli. Riconosciuto ad Antonio Ciontoli il reato di omicidio volontario con dolo eventuale, mentre per il resto della famiglia è stato riconosciuto l’omicidio volontario anomalo. Quattrodici anni per Antonio Ciontoli, nove anni e quattro mesi per la moglie Maria Pezzillo e i figli Martina e Federico. La sentenza è stata immediatamente esecutiva, i Ciontoli sono andati in carcere. Alla lettura della sentenza, la famiglia del giovane gli amici e i parenti di Marco sono esplosi in un urlo di gioia. La reazione di Marina la mamma di Marco “Ci siamo battuti per 6 anni, la paura c’è sempre ma ci abbiamo creduto fino alla fine. Ora giustizia è fatta”. Il papà Valerio ha aggiunto “Sono contento che finalmente è stata fatta giustizia per Marco. Gli avevamo promesso un mazzo di fiori se fosse stata fatta giustizia e domani è la prima cosa che farò. “ Era il 18 maggio 2015 quando Marco, a notte fonda, fu portato presso il punto di primo soccorso di Ladispoli. Erano trascorse quasi due ore da quando era stato colpito da un colpo di pistola sparato dall’arma di Antonio Ciontoli. Le condizioni di Marco erano ormai disperate. Dopo il ferimento, la famiglia Ciontoli non fece nulla per salvarlo, anzi disse ai soccorritori una serie di bugie. Marco morì poco dopo.

Anna Ammanniti

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS