Aggiornato alle: 04:00 di Giovedi 28 Maggio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Roma / Frosinone – Effetto Coronavirus, aggredisce passante in strada perché è senza mascherina

 ULTIME NOTIZIE
Roma / Frosinone – Effetto Coronavirus, aggredisce passante in strada perché è senza mascherina
28 Marzo
10:49 2020
La pandemia generata dal Coronavirus sta mettendo a dura prova il sistema nervoso di parecchi.

È successo stamattina, un pendolare della provincia di Frosinone era appena arrivato a Roma per lavoro. Sceso dal treno si incamminava per strada, quando all’improvviso un uomo ha iniziato a gridare, aggredendolo verbalmente che doveva mettere la mascherina. È necessario spiegare che non è scritto in alcun decreto governativo che bisogna indossare obbligatoriamente la mascherina. Le mascherine sono anche introvabili ed è sconcertante che un uomo con modi assai incivili aggredisca una persona che per strada non la indossa. La legge impone di rispettare un metro di distanza tra una persona all’altra, sulla la mascherina e guanti non c’è alcun obbligo. È incredibile come certe persone escano di casa indossando i panni dei paladini della giustizia, andando per strada ad aggredire a destra e a manca. Ricapitolando nella regione Lazio è obbligatorio indossare guanti e  mascherine solo per chi lavora nei negozi e specificatamente l’ordinanza regionale n. Z00006 DEL 10/03/2020 recita: “Gli esercizi che svolgono attività di somministrazione di alimenti e bevande e tutti i soggetti che trasformano, producono, tengono in deposito o comunque manipolano per poi vendere o somministrare prodotti alimentari, in relazione all’attività svolta, sono tenuti all’utilizzo obbligatorio di mascherine e guanti.” Anche quando si entra nei supermercati è una forma di cortesia e senso civico  indossare guanti e mascherine, non è obbligatorio. È invece obbligatorio rispettare le distanze e compilare l’autocertificazione. È vietato aggredire i passanti “suggerendo” di indossare la mascherina. È vietato uscire di casa per futili motivi e inoltre il controllo del rispetto delle norme spetta alle forze dell’ordine. Chissà se l’urlatore mattiniero aveva l’autocertificazione ed era uscito per un motivo valido, oltre quello di aggredire i passanti? Una tisana rilassante prima di uscire di casa è un consiglio saggio.

Anna Ammanniti

 

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE