Aggiornato alle: 14:31 di Martedi 26 Maggio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Roma – Bambino guarito dalla leucemia grazie a una terapia sperimentale

 ULTIME NOTIZIE
Roma – Bambino guarito dalla leucemia grazie a una terapia sperimentale
18 Febbraio
10:15 2020
La notizia è rimbalzata di agenzia in agenzia, di giornale in giornale e soprattutto tramite sociale. A Roma, presso l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù, il primo caso al mondo in cui un bambino è guarito dalla leucemia grazie ad una terapia sperimentale.

Sperimentato con successo all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma un trattamento che mitiga gli effetti collaterali di CAR-T depurando il sangue dei pazienti.

Nell’approccio tentato al Bambino Gesù il sangue venoso prelevato, transita attraverso delle colonne di assorbimento e quindi ritorna nel paziente. Durante il percorso, le molecole indesiderate, cioè le citochine infiammatorie, vengono catturate da resine speciali che lasciano passare le altre componenti, inclusi i linfociti T. L’innovativa resina assorbente delle colonne è stata sviluppata dall’azienda Aferetica/Cytosorb, nata nel 2014 come startup all’interno dell’incubatore del Parco scientifico e tecnologico di Mirandola, in provincia di Modena.

Il bambino è stato così salvato dal personale della struttura sanitaria romana e dimesso dopo 15 giorni dalla terapia intensiva. Si tratta del primo caso al mondo in cui questa tecnica di depurazione del sangue del paziente (detta appunto aferesi) è riuscita a contrastare gli effetti collaterali infiammatori e potenzialmente letali della terapia Car-T per il trattamento dei tumori del sangue. Lo studio dell’Opbg è stato pubblicato su Critical Care Explorations.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE