Aggiornato alle: 12:00 di Lunedi 20 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Roma – Ampliamento città giudiziaria, firmato protocollo

 ULTIME NOTIZIE
Roma – Ampliamento città giudiziaria, firmato protocollo
16 Maggio
17:37 2019
È stato firmato oggi dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, e dal sindaco di Roma, Virginia Raggi, presso la Corte d’Appello di Roma, il Protocollo d’intesa per la realizzazione dell’intervento di ampliamento della città giudiziaria della Capitale.

L’intervento si è reso necessario perché le strutture che fanno parte della cittadella di Piazzale Clodio hanno bisogno di lavori di rinnovamento e ristrutturazione, e non sono inoltre più sufficienti ad accogliere tutto il personale coinvolto nello svolgimento delle attività che hanno luogo nel Palazzo di Giustizia. Per questa ragione verrà infatti realizzato un nuovo edificio che avrà lo scopo di ospitare i dipendenti durante i lavori di ristrutturazione e che accoglierà in seguito, in via definitiva, le ulteriori funzioni legate all’attività giudiziaria che esigono adeguata collocazione. Il nuovo edificio sarà situato nell’area parco di Monte Mario, gestita da Roma Natura.

Il Protocollo d’intesa per l’ampliamento della città giudiziaria di Piazzale Clodio di Roma ha la finalità di definire azioni, procedure e tempistiche da adottare per la realizzazione del progetto e, a tale scopo, è stato costituito un Tavolo tecnico, coordinato dal Ministero della Giustizia, composto da un rappresentante per ogni Ente coinvolto. Il Tavolo ha, tra gli altri, il compito di individuare e definire le procedure più rapide ed efficaci per la realizzazione dell’intervento, dare l’avvio al concorso di progettazione, e predisporre gli atti necessari per la nomina della commissione aggiudicatrice del concorso. Ogni Ente firmatario del protocollo svolge una funzione precisa, il Ministero della Giustizia assicura la copertura finanziaria, la Regione Lazio verifica la compatibilità paesaggistica, e individua e agevola le procedure urbanistiche più efficaci. Roma Capitale, infine, garantisce la massima collaborazione e supporto nell’ambito dell’intera procedura.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE