Roccasecca – Il Consiglio approva l’assestamento di bilancio e il nuovo regolamento Tari | TG24.info
Aggiornato alle: 18:30 di Martedi 28 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Roccasecca – Il Consiglio approva l’assestamento di bilancio e il nuovo regolamento Tari

 ULTIME NOTIZIE
Roccasecca – Il Consiglio approva l’assestamento di bilancio e il nuovo regolamento Tari
02 Agosto
20:00 2021

 

 

Nel weekend si è svolto un importante consiglio. Una seduta che è servita ad approvare a maggioranza la salvaguardia degli equilibri e l’assestamento di bilancio 2021/2023. Altro punto importante, poi, l’approvazione del nuovo regolamento Tari. A parlare di quanto accaduto in consiglio è stato lo stesso sindaco Giuseppe Sacco.

Focus prima di tutto sulle questioni legate al bilancio: <Anche il 2021 è stato fortemente caratterizzato dall’impatto che ha avuto sul bilancio comunale l’emergenza Covid-19, che ha determinato per l’ente da un lato minori entrate e dell’altro la necessità di far fronte a maggiori spese. Nonostante la difficile situazione l’Amministrazione Comunale è riuscita a mantenere i conti in ordine, garantendo il mantenimento del pareggio e il permanere degli equilibri di bilancio, sia della gestione di competenza che di cassa e a non pregiudicare la gestione della prossima annualità. L’approvazione della salvaguardia degli equilibri evidenzia come le scelte fatte in questi mesi siano state corrette e consentito di andare incontro, per quanto possibile, alle esigenze delle categorie più colpite dalla pandemia e dalle sue misure di contrasto>.
Continua Sacco: <Nel corso della seduta è stato inoltre approvato all’unanimità il nuovo Regolamento TARI, presentato dall’assessore al bilancio Patrizia Delli Colli, al fine di normare alcuni aspetti che hanno riflessi sulla gestione del tributo, per effetto delle nuove definizioni di rifiuto, dell’eliminazione del meccanismo di assimilazione ai rifiuti urbani e dell’introduzione della possibilità per le utenze non domestiche di fuoriuscire dal servizio di privativa comunale. Nel contempo è stato preso atto del finanziamento statale di 28.000 euro destinati a ridurre l’impatto finanziario sulle categorie economiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività. Fondo che verrà ripartito tra le utenze non domestiche, in forma di riduzione del tributo. E proprio al fine di consentire l’istruttoria di assegnazione del citato contributo si è proposto altresì di spostare le scadenze per il pagamento del tributo, al 31 ottobre, 30 novembre e 31 dicembre>.
Conclude il sindaco Sacco:<L’ultimo punto all’ordine del giorno ha riguardato l’approvazione del nuovo Regolamento del centro anziani nel quale, come evidenziato dall’Assessore alle Politiche sociali, viene ribadita la natura pubblica del servizio “centro sociale per anziani” ed indicata come modalità di gestione ottimale, da parte dei Comuni, l’affidamento ad una associazione di promozione sociale (APS), in aderenza alle linee guida regionali.
E’ stata infine approvata all’unanimità la mozione sulla vicenda dellle “marocchinate”>. CAP

  •  

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS