Regione – Previsioni, l’Estate tornerà a ruggire dopo il 20 luglio | TG24.info
Aggiornato alle: 04:00 di Venerdi 17 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Regione – Previsioni, l’Estate tornerà a ruggire dopo il 20 luglio

 ULTIME NOTIZIE
Regione – Previsioni, l’Estate tornerà a ruggire dopo il 20 luglio
16 Luglio
15:00 2019

 

 

Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com: “fino al weekend caldo senza eccessi con anche qualche occasionale temporale al Nord e sui rilievi; nella prossima settimana ci sono buone probabilità del ritorno dell’anticiclone con caldo nuovamente intenso”.

FINO AL WEEKEND SOLE PREVALENTE MA ANCHE OCCASIONALI TEMPORALI – “Archiviata la fase instabile e più fresca di questi giorni, l’alta pressione rimonterà sull’Italia portando a condizioni in prevalenza stabili e soleggiate pur con qualche eccezione” – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – “le correnti si manterranno infatti per qualche giorno da Ovest-Nordovest, con possibilità per la formazione di qualche temporale in primis su Alpi e Prealpi, ma occasionalmente anche sul resto del Nord e lungo l’Appennino, specie nella giornata di giovedì.”

CALDO INIZIALMENTE SENZA ECCESSI – “Le temperature saranno in ripresa, ma almeno fino al weekend il caldo non sarà particolarmente eccessivo, per quanto pienamente estivo” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “le massime infatti spazieranno mediamente tra i 27-29°C delle coste e i 30-31°C delle aree interne, con qualche picco localmente superiore su Valpadana e regioni tirreniche. Si tratterà dunque di un caldo in genere normale per il periodo e con minime notturne che riusciranno spesso a portarsi comunque al di sotto i 20-22°C.”

DOPO IL 20 LUGLIO PROBABILE RITORNO DELL’ANTICICLONE AFRICANO CON CALDO NUOVAMENTE INTENSO – “Ci sono invece elevate possibilità che a partire dal 20-21 luglio e nei giorni successivi l’anticiclone africano torni a rimontare su Mediterraneo e ovest Europa, interessando anche l’Italia. In questa fase le temperature subirebbero un inevitabile ulteriore aumento, con caldo che tornerebbe a farsi intenso: entro martedì prossimo infatti non escludiamo punte nuovamente di 35-36°C sulle aree interne, se non anche superiori nei giorni successivi. Le regioni più a rischio da questo punto di vista potrebbero essere quelle tirreniche, mentre adriatiche e Sud potrebbero vedere qualche grado in meno, comunque con caldo significativo. Seguiranno importanti aggiornamenti” – concludono da 3bmeteo.com

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS