Provincia – Contagi in rialzo, sindaci sempre più preoccupati. Si va verso la chiusura? | TG24.info
Aggiornato alle: 18:29 di Lunedi 18 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Provincia – Contagi in rialzo, sindaci sempre più preoccupati. Si va verso la chiusura?

 ULTIME NOTIZIE
Provincia – Contagi in rialzo, sindaci sempre più preoccupati. Si va verso la chiusura?
23 Febbraio
19:05 2021

 

 

La situazione in provincia di Frosinone si fa inquietante. Non è allarmismo ma l’evidente realtà che sta maturando in maniera preoccupante: purtroppo i numeri sono tutt’altro che rassicuranti, i contagi da Covid continuano a salire.

Dopo le misure restrittive applicate nel Lazio, prima per Roccagorga in provincia di Latina, poi per Colleferro e Carpineto Romano, adesso è la Ciociaria ad essere sotto la lente d’ingrandimento delle autorità sanitarie, “fortemente attenzionata” come ha dichiarato l’Assessore Regionale Alessio D’Amato domenica scorsa.

Poche ore fa il Comune di Torrice è stato dichiarato “zona rossa”. Anche altri territori sono a rischio, considerato che la pandemia si sta propagando su tutto il territorio, diffondendosi proporzionalmente alla densità abitativa, i sindaci dei Comuni della provincia insistono con gli appelli lanciati sui social, rivolgendosi ai rispettivi concittadini con l’invito al rispetto più scrupoloso delle disposizioni adottate per arginare il virus.

Nicola Ottaviani per Frosinone punta il dito contro la leggerezza «In questi giorni stiamo registrando una pericolosa caduta di attenzione. Non dobbiamo abbassare la guardia. Continuiamo a mettere in atto ogni precauzione ed ogni misura che possano tenere lontano il virus dalla nostra comunità».

Da Alatri, Giuseppe Morini «L’unica contromisura che abbiamo a disposizione è il nostro senso civico nel rispettare le norme. Voglio ricordare che il rispetto delle regole non opprime o limita ma ci rende liberi e sani. Confido nel pieno diffuso senso di responsabilità e collaborazione della cittadinanza».

Massimiliano Quadrini per Isola del Liri «C’è un aumento costante dei positivi, per tale motivo chiedo assoluto rigore nel rispetto delle regole che tutti ben conosciamo. Mi rivolgo a coloro che frequentano luoghi aperti, pubblici ed anche in famiglia: ove non sia possibile garantire il distanziamento, occorre sempre indossare la mascherina. Faccio appello soprattutto ai giovani, la loro attenzione verso chi frequentano deve essere totale».

Fabio Abballe per Castelliri «In questo momento così delicato, invito la cittadinanza ad intensificare gli accorgimenti per uno stile di vita prudente e conforme alle norme igienico-sanitarie vigenti, ormai note a tutti».

Da Arpino, Renato Rea «Con l’aumento considerevole dei casi di positività, raccomando ancora una volta di rispettare scrupolosamente le norme in materia di igiene e sanità, al fine di contenere al massimo gli effetti della pandemia».

È una responsabilità comune, che ci unisce tutti: ognuno deve metterci il suo impegno, per debellare questo maledetto virus.

Sara Pacitto

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS