Aggiornato alle: 21:03 di Lunedi 10 Dicembre 2018
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Provincia – CGIL, CISL, UIL e UGL chiedono un urgente incontro

 ULTIME NOTIZIE
Provincia – CGIL, CISL, UIL e UGL chiedono un urgente incontro
08 novembre
18:01 2018
Mobilità in Deroga 2018 e Proroga 2019? CGIL – CISL – UIL e UGL chiedono un Tavolo con Ministero del lavoro e Regione Lazio. Intanto il 19 novembre proclamano una Manifestazione a Roma.

<Stamattina CGIL – CISL – UIL e UGL della Provincia di Frosinone hanno chiesto un incontro ufficiale al Ministero del Lavoro ed alla Regione Lazio. […]

Nello scorso mese di febbraio, CGIL – CISL – UIL e UGL hanno firmato, con la Regione Lazio, un Accordo di Proroga della Mobilità in Deroga, così come previsto nella Legge di Bilancio 2018, della durata di 12 mesi. Ad oggi con le risorse residue stanziate nell’allora Legge di Bilancio, non si riesce a coprire economicamente l’intera platea che, nel frattempo, si è estesa nei numeri e supererà, al 31 dicembre 2018, le 1300 persone disoccupate. […]

Ad oggi, pur evidenziando la bontà del percorso avviato anche e soprattutto con la sottoscrizione dell’Accordo di programma, tali strumenti hanno prodotto effetti parziali, in particolare sulla conclusione delle procedure per l’avvio dei bandi per la reindustrializzazione dell’area. […] Pertanto, la proroga della mobilità in Deroga nell’Area di Crisi Complessa di Frosinone e Anagni, per ulteriori 12 mesi dalla scadenza dell’attuale trattamento, è essenziale in quanto il processo di reindustrializzazione non è ancora partito e questa misura rappresenta l’unica opportunità per includere i disoccupati, con incentivi e meccanismi premiali, nella nuova occupazione attesa.

Pertanto, dando seguito anche alla lettera dello scorso 2 novembre del Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone, CGIL – CISL – UIL e UGL sono a richiedere un urgente incontro al Ministero, alla presenza della Regione Lazio e, appunto, dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone.

Inoltre, non ritenendo più rinviabile una presa di posizione anche e soprattutto in considerazione del fatto che la vicenda si trascina da diverso tempo senza alcuna prospettiva e soluzione, comunicano che, in assenza di risposte concrete, il prossimo lunedì 19 novembre 2018, dalle ore 10.00, terranno una Manifestazione con Presidio davanti il Ministero del Lavoro in Via Vittorio Veneto, 56, Roma>. (foto di repertorio)

 

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE