Aggiornato alle: 20:30 di Giovedi 23 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Provincia – Arriva il freddo, appello ai Comuni: cucce per randagi nei parchi

 ULTIME NOTIZIE
Provincia – Arriva il freddo, appello ai Comuni: cucce per randagi nei parchi
23 Novembre
11:46 2015

 

 

 

 

 

 

 

Cucce pubbliche per randagi. La proposta, destinata senza dubbio a sollevare dibattito e a dividere, arriva dalla AIDAA ed è rivolta alle amministrazioni comunali di città e paesi di tutta Italia, ma anche ai proprietari di negozi ed esercizi commerciali, in vista dell’arrivo del freddo. Un gesto di grande umanità ed un segno di civiltà in una società che sembra sempre più distante dai problemi degli animali ma che, allo stesso tempo, deve fare i conti con il problema del randagismo.

A Sora una cuccia per randagi qualcuno l’ha già realizzata. E’ piccolina, assemblata con bancali di legno ed è stata realizzata in Lungoliri Matteucci, in particolare per alcuni gattini randagi che frequentano quella zona. All’interno una donna di buon cuore vi ha posato una ciotola per l’acqua e un caldo pile.

L’Associazione Aidaa invita i sindaci a dotare parchi e zone dove i randagi sono maggiormente presenti di casette  in modo che gli animali possano trovarvi riparo soprattutto durante le ore notturne.cuccia

“Si tratta di imitare quanto avviene in altre città europee e non solo” – spiega Lorenzo Croce, presidente di AIDAA – “L’ideale sarebbe, oltre alle cucce, posizionare anche ciotole con cibo e acqua. Nella nostra penisola questa cultura non è ancora troppo diffusa ma la proposta è senz’altro valida e speriamo venga accolta da più parti”. Se per qualcuno non è decoroso e potrebbe “incentivare” la presenza dei cani randagi, per altri è un gesto di grande sensibilità, di amore verso gli animali.

Roberta Pugliesi

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE