Aggiornato alle: 04:00 di Sabato 24 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Pontecorvo – Picchiava e costringeva la moglie ad avere rapporti sessuali, arrestato un 42enne

 ULTIME NOTIZIE
Pontecorvo – Picchiava e costringeva la moglie ad avere rapporti sessuali, arrestato un 42enne
19 Settembre
15:45 2020
La ricostruzione effettuata dai carabinieri è di quelle da brivido: “l’uomo più volte aveva costretto la moglie ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà, nonché l’aveva fatta oggetto di percosse e di violenza psicologica consistente in controlli dei movimenti, delle frequentazioni e delle telefonate fatte e ricevute, situazione che le aveva creato un totale stato di prostrazione”. E, a peggiorare la situazione, la causa scatenante che ha portato a scoprire questa situazione, è stata una animata litigata tra l’uomo e sua moglie, l’arrestato e la vittima. Per il 42enne l’accusa, pesantissima, è di “maltrattamenti in famiglia” e “violenza sessuale”. L’arresto è avvenuto all’alba di oggi in un comune situato nella giurisdizione dei carabinieri della Compagnia di Pontecorvo.

L’intervento dei militari è avvenuto in seguito ad una chiamata al 112 che segnalava una litigata molto pesante tra due coniugi. Arrivati sul posto i carabinieri hanno trovato una scena terribile, con la donna, dolorante in seguito alle percosse subite dal marito, che stava cercando di scappare lungo le scale. Neanche la presenza delle forze dell’ordine ha fermato il 42enne che ha provato a scagliarsi ancora contro la donna, venendo però fermato. Dalle indagini è emerso che, per l’ennesima occasione, il 42enne aveva picchiato la moglie, per di più alla presenza del figlio minore e di un’amica intervenuta per sedare gli animi. A fare in modo che i carabinieri potessero procedere con l’arresto è arrivata la denuncia della donna. Il 42enne, tratto in arresto in flagranza di reato e già conosciuto per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, è stato condotto agli arresti domiciliari in un’altra abitazione, in attesa ora del giudizio di lunedì presso il Tribunale di Cassino. La 41enne, invece, è stata condotta presso il Pronto soccorso dell’Ospedale di Cassino.

CAP

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS