Aggiornato alle: 04:00 di Martedi 27 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Pofi – Sfonda il finestrino dell’auto, tira fuori la ex e la massacra di botte: meccanico a giudizio

 ULTIME NOTIZIE
Pofi – Sfonda il finestrino dell’auto, tira fuori la ex e la massacra di botte: meccanico a giudizio
17 Ottobre
19:00 2020

 

 

 

 

 

La compagna lo lascia e lui, un meccanico di 55 anni residente a Pofi comincia a perseguitarla.

Per tale motivo l’uomo è stato rinviato a giudizio per stalking.

La prima udienza è stata fissata per il prossimo 13 novembre. Vittima dello stalker una casalinga di 40 anni di Torrice, mamma di una bambina di cinque che aveva avuto da una precedente relazione. La donna a causa dei comportamenti violenti dell’ex aveva persino paura ad uscire di casa. Una volta dopo averlo visto si era subito chiusa in auto con la figlioletta. Ma questi con un pugno aveva sfondato il finestrino dopo averla tirata fuori dalla vettura l’aveva massacrata di botte. Il tutto sotto gli occhi terrorizzati della piccina. Un’altra volta le aveva puntato delle forbici alla gola. Ma non è tutto: l’uomo era arrivato persino a rinchiuderla nella camera da letto per non mandarla via. La donna in quel frangente, era riuscita a scappare dalla finestra. Difesa dall’avvocato Floriana Viselli la donna ha fatto scattare la denuncia. Il meccanico che a seguito delle indagini è stato rinviato a giudizio era rappresentato dall’avvocato Liliana Imola.

Mar.Ming.

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS