Pignataro – Posta la parola fine sulla giunta Evangelista | TG24.info
Aggiornato alle: 10:40 di Venerdi 24 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Pignataro – Posta la parola fine sulla giunta Evangelista

 ULTIME NOTIZIE
Pignataro – Posta la parola fine sulla giunta Evangelista
21 Novembre
17:30 2016

 

 

Con due voti della maggioranza a sostegno dell’opposizione e la mancata approvazione del Bilancio a Pignataro si è definitivamente posta la parola fine alla già traballante giunta Evangelista.

Le vicissitudini del primo cittadino erano iniziate lo scorso mese di settembre con la sospensione emessa dal prefetto a seguito della condanna in primo grado emessa dal tribunale di Cassino dopo l’indagine della procura sull’uso ed il funzionamento degli autovelox. A pagare dazio furono oltre che il primo cittadino Benedetto Evangelista anche a Giunta dell’epoca (di nuovo in carica dallo scorso 5 giugno dopo la vittoria delle elezioni amministrative). Da due mesi quindi la Pubblica Amministrazione di Pignataro Interamna viene gestita dal commissario prefettizio Ernesto Raio.

La vicenda di Pignataro nasce, come detto,  dal verdetto emesso lo scorso luglio dal tribunale di Cassino. Abuso d’ufficio è il reato ravveduto dal collegio penale che ha quindi inflitto pene che oscillano da un anno e due mesi per l’imprenditore titolare dell’azienda che gestiva il servizio autovelox ad un anno di reclusione per gli amministratori (Sindaco, Giunta e Comandante dei Vigili Urbani).

Tutti assolti invece per i reati di violazione della privacy e usurpazione di titolo. Le indagini portate avanti dall’ex Procuratore Capo Mario Mercone avevano portato alla luce una probabile truffa che, attraverso lamanomissione di autovelox, attribuiva multe a cittadini che non erano mai transitati lungo lasuperstrada Cassino-Formia in territorio di Pignataro ma che avevano visto recapire a casa multe anche di una certa caratura economica. A seguito di alcune segnalazioni la sezione di Polizia giudiziaria della Procura aveva dato il via alle indagini che si erano concluse con il rinvio a giudizio e quindi l’apertura di un processo carico dei cinque. Questa mattina il colpo di scena. Il consiglio comunale convocato per l’approvazione del Bilancio è decaduto. Quindi non bisognerà attendere l’esito del ricorso presentato dal primo cittadino. A Pignataro si tornerà a votare quanto prima.
Angela Nicoletti

  •  

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS