Aggiornato alle: 12:31 di Lunedi 20 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Piglio – Rinnovato il Direttivo del Centro Sociale Anziani

 ULTIME NOTIZIE
Piglio – Rinnovato il Direttivo del Centro Sociale Anziani
17 Maggio
09:25 2019
Il Presidente uscente Fabio Falamesca ha ripotrato 203 preferenze.

Domenica, 12 Maggio 2019, presso la sede del C.S.A. gli anziani di Piglio hanno rinnovato il Comitato di Gestione per scegliere tredici consiglieri per il triennio 2019-2022. Il Presidente uscente Fabio Falamesca ha riportato 203 preferenze su 296 votanti.
Sono stati confermati nel Direttivo: Sergio Cardinali con 109 preferenze,. Fernanda Sarli con 43 preferenze e Franco Atturo con 35 preferenze.
Sette matricole si sono aggiunte al Direttivo uscente e precisamente:
Carlo Ambrosetti, Piero Lolli, Domenica Lolli, Pietro Martucci, Pasquale Ambrosetti, Liliana Pietrangeli e Mario Luca. Non sono stati eletti gli ex consiglieri : Fernando Saccucci e Pierina Borgia.
Revisori dei conti effettivi sono stati nominati: Pasquale Noro con 109 preferenze, Domenico Atturo con 92 preferenze, Silvana Colavecchi con 87 prefenze; come supplenti Lorenzo Simeoni con 74 preferenze e Vincenzo Colavecchi.
Il Presidente uscente Fabio Falamesca è risultato il più votato a dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto insieme al direttivo nel triennio precedente (2016-2019).
La popolazione anziana, come è noto, è in continuo aumento in Italia e Piglio, naturalmente, non fa eccezione; infatti l’età media della popolazione è molto alta, per cui il “Centro”svolge l’importante ruolo di favorire la socializzazione e, quindi, di limitare ogni forma di solitudine e di emarginazione.
Il “Centro”, che è associato con l’Associazione Nazionale Centri Sociali Comitati Anziani e Orti (ANCeSCAO), sorge nello stesso stabile che ospita il Comune, a ridosso della Sala Polivalente, ed è stata la prima opera pubblica, realizzata senza alcun contributo esterno, ma con i risparmi del Comune di Piglio come aveva detto il sindaco Nazzareno Ricci- all’inaugurazione.
Sei sono i Presidenti che si sono succeduti dal 1991 ad oggi nelle persone di:Pasquale Noro (1991-1994), Samuele Tosti (1994-2001), Renato Tufi (2001-2007), Andrea Ambrosetti (2007-al 2013), Riccardo Tufi (2013-2016) e Fabio Falamesca 2016-2019).
Nell’ambito delle iniziative sociali, il Centro ha promosso dal 1991 molteplici attività:
– nel 2003, il primo gemellaggio con il “Centro Sociale di Pescara”;
– nel 2009 un secondo gemellaggio con il “Centro Sociale di Balsorano”, essendo il segretario di questo Centro un concittadino di Piglio;
– ha realizzato il programma “Nonni Vigili” con lo scopo di dare assistenza ai bambini all’entrata e all’uscita della scuola;
– ha svolto diverse attività ricreative quali: coro musicale, teatro amatoriale, corsi di ballo, di ginnastica dolce, corso di yoga della risata, corso estetico, corso di giardinaggio e floricoltura, corsi tablet; convegni medici con la Federanziani e con il Centro Madonna delle Rose, convegni sui problemi della memoria;
– essendo convenzionato con le Terme di Ferentino ha offerto ai soci, su richiesta specifica, cicli terapeutici:
– ha istituito la “Festa dell’Anziano” ed anche un coro polifonico;
– ha effettuato molteplici gite turistiche a scopo culturale e religioso
– ha donato agli iscritti ogni anno una strenna natalizia.
In questi ultimi anni nel Centro sono stati svolti convegni medici con la Federanziani convegni sui problemi della memoria e due conferenze sul tema
“Volontariato e Solidarietà” e “La solitudine degli Anziani” con la partecipazione dei rappresentati di tutti i Centri Anziani della provincia di Frosinone e con l’intervento di esperti (psicologi e sociologi).
Attualmente il Centro, uno tra i più importante della provincia di Frosinone, alla pari con quello di Fiuggi, conta 368 soci di cui 181 donne e 187 uomini e si pregia di avere come socio onorario il Vescovo della Diocesi di Anagni-Alatri S.E. Lorenzo Loppa e don Gianni Macali parroco di Piglio. Nel 2004 il Centro ha ospitato l’astronauta Umberto Guidoni.
Le attività basilari del Centro si pongoni sempre su direttive ben definite: attività ludiche; cura della propria salute fisica e mentale attraverso specifici corsi; informazione medica, con conferenze sulla alimentazione programmate con altre associazioni di settore; gite e visite d’istruzione.

(fonte: Comunicato Stampa)

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE