Pescosolido – Omicidio Ascione, pena ridotta per Danny Palombo | TG24.info
Aggiornato alle: 14:45 di Venerdi 25 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Pescosolido – Omicidio Ascione, pena ridotta per Danny Palombo

 ULTIME NOTIZIE
Pescosolido – Omicidio Ascione, pena ridotta per Danny Palombo
04 Ottobre
11:45 2017

 

 

Pena ridotta a sei anni da parte della Corte di Assise di Appello di Roma nei confronti di Danny Palombo, il 41enne imputato di omicidio preterintenzionale di Angelo Ascione. Rinviato a giudizio per omicidio colposo anche un medico dell’Umberto I che lo aveva preso in cura.

Il 19 febbraio 2014 il sessantaquattrenne di Pescosolido fu massacrato con pugni al volto e al capo da Danny Palombo, infuriato per alcune galanterie eccessive rivolte dall’uomo alla propria giovane moglie americana. La donna raccontò al marito di aver ricevuto delle avances dall’idraulico chiamato per effettuare dei lavori nella propria casa. In preda alla gelosia il 41enne raggiunse l’uomo nella piazza del paese dove lo colpì brutalmente. Trasportato all’ospedale di Sora, venne trasferito presso il Policlinico Umberto I di Roma, dove è morto dopo una settimana a seguito del trauma cranico conseguito all’aggressione.

Danny Palombo, responsabile del pestaggio, è stato arrestato con l’accusa di omicidio preterintenzionale. I consulenti della Procura della Repubblica di Roma, però, hanno individuato anche responsabilità nel neurochirurgo del Policlinico Umberto I che avrebbe ritardato in maniera colpevole di intervenire chirurgicamente su Angelo Ascione, contribuendo a determinarne la morte. Nell’ottobre dello scorso anno il GUP presso il Tribunale di Roma aveva rinviato a giudizio il medico per omicidio colposo, mentre aveva condannato con rito abbreviato ad 8 anni di reclusione Palombo, ritenuto colpevole di omicidio preterintenzionale.

Ieri si è tenuto il giudizio di appello, con i difensori Lucio Marziale e Francesco Venafro che avevano chiesto la assoluzione dal reato di omicidio e comunque una riduzione della pena. La Corte, in accoglimento dello specifico motivo di impugnazione, ha concesso al Danny Palombo le attenuanti generiche, riducendo la pena ad anni 6 di reclusione.

La Redazione

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS