Aggiornato alle: 23:02 di Giovedi 13 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Omicidio Mollicone – Quatrale chiede di poter parlare. Il 24 luglio la decisione del Gup

 ULTIME NOTIZIE
Omicidio Mollicone – Quatrale chiede di poter parlare. Il 24 luglio la decisione del Gup
15 Luglio
09:36 2020

 

 

 

 

Ha chiesto di poter rilasciare spontanee dichiarazioni e per questo motivo parlerà il 24 luglio in aula.

Vincenzo Quatrale, il luogotenente dei carabinieri indagato insieme ad altre quattro persone per l’omicidio di Serena Mollicone, ha deciso di rompere il silenzio. Ieri nel corso della penultima udienza i difensori del sottufficiale unitamente ai colleghi che tutelano l’altro indagato, l’appuntato Francesco Suprano, hanno illustrato al Gup Domenico Di Croce i motivi per cui i loro assistiti risultino esser estranei ai fatti loro contestati dalla Procura di Cassino. In aula anche Franco Mottola, ex comandante della stazione dei Carabinieri di Arce, indagato per omicidio volontario unitamente alla moglie ed al figlio Marco. Per la parte civile hanno replicato gli avvocati Sandro Salera e il figlio Vittorio Salera, a tutela di Consuelo Mollicone. La decisione della camera di consiglio ci sarà il prossimo 24 luglio.

Ang.Nic.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE