Aggiornato alle: 12:10 di Mercoledi 15 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Monte San Giovanni Campano – Mascherine a 50 centesimi? Una bugia

 ULTIME NOTIZIE
Monte San Giovanni Campano – Mascherine a 50 centesimi? Una bugia
06 Maggio
11:45 2020

 

 

 

I dispositivi di protezione più economici vengono venduti a 61 centesimi Iva inclusa.

E’ caccia alle mascherine chirurgiche a 50 centesimi l’una, i dispositivi si trovano ma in quantità limitate e le scorte in molte farmacie sono già terminate. Tra l’altro il prezzo di vendita è di 61 centesimi, cioè i 50 centesimi indicati dal presidente del Consigli più l’Iva pari al 22%.

Abbiamo chiesto spiegazioni al dottor Francesco Poce, farmacista di Colli

Dottore come è andata l’emergenza?

<È stata durissima, ci siamo trovati come unico anello di congiunzione con la popolazione. Devo ammettere che all’inizio eravamo anche impreparati sia come informazioni sia come attrezzature. La fortuna ha voluto che il nostro territorio è stato toccato marginalmente dal virus, mentre al nord molti colleghi purtroppo hanno pagato a caro prezzo il conto di questa pandemia>.

Come vi siete dovuti organizzare?

<In pochi giorni abbiamo dovuto ripensare il lavoro, ci siamo barricati dietro un muro in plexiglass, chiuso buona parte della farmacia, organizzato le consegne a domicilio (la Misericordia è stata un prezioso alleato). La categoria è stata abbandonata completamente dalle istituzioni, ancora oggi non abbiamo ricevuto un DPI, non ci hanno fatto un tampone e soprattutto abbiamo dovuto soddisfare le richieste della popolazione>.

Adesso vi tocca spiegare che le mascherine a 50 centesimi sono pura utopia

<Per ultimo la guerra delle mascherine. Per due mesi, per soddisfare la richiesta della popolazione siamo stati costretti a comprare merce a prezzi spaventosi, pagando in anticipo senza avere nessuna certezza. Le mascherine chirurgiche mediamente le stavamo pagando 0.80 più iva a pezzo, poi dall’oggi al domani ci è stato imposto di venderle a 0,50. Non solo questo, ancora oggi il commissario Arcuri non è in grado di dire che il prezzo è 0,61 centesimi. Ci ha lasciati da soli a spiegare a milioni di persone cosa vuol dire 0,5 al netto di IVA>.

Si trovano almeno sul mercato?

<Da una settimana non si trovano più, dobbiamo attendere la metà del mese per le famose forniture statali, nel frattempo centinaia di aziende hanno l’obbligo di fornirle ai propri dipendenti. Per ultimo vorrei aggiungere che la vera forza di noi titolari sono stati i nostri collaboratori, in un momento terribile non hanno pensato minimamente di abbandonare la barca, mettendo a rischio i propri cari>

 

SOCIAL
LE PIU' LETTE