Aggiornato alle: 04:00 di Sabato 29 Febbraio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Isola del Liri – La biblioteca dell’Itis intitolata a Vincenzina Pinelli

 ULTIME NOTIZIE
Isola del Liri – La biblioteca dell’Itis intitolata a Vincenzina Pinelli
17 Gennaio
13:00 2020

 

 

 

Sabato all’Itis Nicolucci-Reggio.

Vincenzina Pinelli è nell’immaginario degli isolani la “Maestra”, quella che ha condotto per mano tanti di loro e che per molti rappresenta ancora un ricordo forte.
Già, forte è l’aggettivo che più le si addice, in tutti in sensi.
In senso moderno, forte come gagliarda, cool, di moda, ma anche forte in senso di solida figura dell’infanzia pur nella sua figura esile e delicata che rimane indelebile nella mente e nei cuori.
Vincenzina Pinelli, una vita dedicata alle giovani menti ed allo studio della nostra terra. Le sue pubblicazioni, i “Quaderni” racchiudono in sintesi le cose importanti della città: le chiese, le fabbriche, le famiglie, il tutto corredato da ricerche, appunti, aneddoti.

Vincenzina è stata la depositaria della cultura di questo paese per molti decenni, i suoi quaderni erano attesi nelle pubblicazioni periodiche e guai a perdersene una. In tutte le case degli isolani c’erano i suoi quaderni, religiosamente conservati e letti ai più giovani affinchè capissero la storia di Isola del Liri.
Il 18 gennaio 2020 presso l’Istituto Tecnico Professionale Nicolucci Reggio ad Isola del Liri alle ore 10.30 ci sarà la inaugurazione ed intitolazione della biblioteca dell’Istituto proprio a Vincenzina Pinelli.
Sarà un momento molto importante per la nostra comunità. Grazie infatti alla generosità dei discendenti di Vincenzina, i nipoti, è stato possibile arricchire la biblioteca dell’Istituto con la donazione del sostanzioso numero di volumi che la nostra concittadina aveva conservato.
Una donazione importante, resa possibile dalla magnanimità degli eredi che hanno scelto di condividere con la Città ma soprattutto con la scuola un immenso patrimonio culturale fatto di libri, documenti, ricerche e, appunto, i famosi “Quaderni”.

Riziero Capuano si è occupato dell’organizzazione della valorizzazione di questo patrimonio e, in accordo con i nipoti di Vincenzina, ha fatto da tramite con la dirigenza dell’Istituto che si è dimostrata entusiasta della proposta soprattutto nell’ottica della riapertura della biblioteca scolastica nei rinnovati locali di Via Pirandello.

Sabato quindi, alla presenza delle autorità cittadine, il Sindaco Massimiliano Quadrini e l’Assessore alla cultura Massimo D’Orazio, del Dirigente scolastico Mario Luciani e dei nipoti di Vincenzina Pinelli, Americo, Annarita, Antonio e Rossella si procederà alla inaugurazione e intitolazione della biblioteca scolastica dell’Istituto Tecnico Professionale Nicolucci-Reggio.
Un nome importante si aggiunge quindi al complesso di via Pirandello, Vincenzina sarà accanto con i suoi libri ai suoi più grandi amori: i giovani e la cultura.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE