Isola del Liri – Gestione stadio, la verità di Scala | TG24.info
Aggiornato alle: 09:40 di Lunedi 10 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Isola del Liri – Gestione stadio, la verità di Scala

 ULTIME NOTIZIE
Isola del Liri – Gestione stadio, la verità di Scala
06 Agosto
21:31 2018

 

 

<Mi preme evidenziare che lo Stadio Nazareth/Mangoni non è nella disponibilità personale degli amministratori comunali ma trattasi di un bene patrimoniale di tutta la città e in quanto tale il suo utilizzo comporta precise responsabilità erariali da parte degli amministratori e dei funzionari circa un loro utilizzo al di fuori delle prescrizioni di legge>. A parlare è il consigliere comunale di minoranza Gianni Scala che sulla questione ha presentato una circostanziata interrogazione.

<L’Amministrazione – aggiunge Scala – sta investendo sul rifacimento del manto erboso dello stadio la somma di 300mila euro attraverso la contrazione di un mutuo ventennale che i tutti cittadini isolani dovranno pagare. Aggiungerei che questi lavori sono stati fatti a discapito del completamento del parcheggio multipiano di Via S. Giuseppe, opera abbandonata dall’amministrazione Quadrini da oltre 10 anni. Ognuno è libero di valutare quale opera sarebbe stata più urgente per la città atteso anche che questa Amministrazione si appresta a trasformare in Area Pedonale tutto il centro storico senza dare nessuna soluzione circa la problematica dei parcheggi>. Gianni Scala segnala: <Il manto erboso richiede una particolare manutenzione> e in una interrogazione ha chiesto: <come ci si intende tutelare, anche da un punto di vista finanziario, circa la preservazione del bene pubblico dato in gestione>.

La conclusione è tutta di natura politica e amministrativa: <Spiace il silenzio dell’Amministrazione, del capogruppo di maggioranza Massimiliano Quadrini e il maldestro tentativo di coprire mancanze e responsabilità dell’Amministrazione Comunale stessa. La mancanza di un assessore allo sport e di politiche per lo sport, la mancanza di agevolazioni per la pratica sportiva per i ragazzi di famiglie meno abbienti e la mancanza di spazi per tutte le pratiche sportive perché lo sport a Isola Liri non può sicuramente ridursi ad un monopolio della pratica del calcio allo stadio Nazareth/Mangoni. Mi spiace quindi che qualcuno si sia sentito leso ma resto in attesa delle risposte dell’Amministrazione Comunale circa le sue intenzioni sulla vicenda e proseguirò nella mia attività a salvaguardia e tutela degli interessi di tutti i cittadini di Isola Liri>. Più semplicemente. Nulla contro chi fa sport con grande impegno e sacrificio, anche economico. Qui si svolge solo il ruolo istituzionale di consigliere di minoranza, si presenta una interrogazione e si resta in attesa della risposta esclusivamente per tutelare un bene pubblico. In gioco ci sono 300mila euro di denaro pubblico. Noi pensiamo al rifacimento di strade e marciapiedi. Restando nello sport, con quel denaro si potrebbe pensare di realizzare un secondo campo sportivo 90×45 da mettere a disposizione dei ragazzi della Città.

V.V.

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS