Aggiornato alle: 23:01 di Lunedi 19 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Isola del Liri – Effetto Coronavirus: attivazione conto corrente postale dedicato

 ULTIME NOTIZIE
Isola del Liri – Effetto Coronavirus: attivazione conto corrente postale dedicato
30 Marzo
18:45 2020

 

 

 

In questi giorni Isola del Liri si sta dimostrando e confermando una Comunità dotata di grande sensibilità.

Le telefonate e le richieste ricevute direttamente dal Sindaco, dagli Amministratori e dagli Uffici Comunali, da parte di cittadini che vogliono offrire direttamente un contributo, sono veramente numerose.  Da oggi il Comune di Isola del Liri ha messo a disposizione un suo conto corrente postale per rispondere a queste richieste, ringraziando tutti coloro che vorranno contribuire: AIUTIAMO CHI NE HA BISOGNO, E FACCIAMOLO NOI, ADESSO, CIASCUNO SECONDO LE PROPRIE POSSIBILITA’.

D’ora in poi, infatti, chiunque lo vorrà potrà dare un concreto contributo, piccolo o grande che sia, per assicurare misure di sostegno ai più indigenti o alle persone in grave difficoltà economica, effettuando un versamento sul conto corrente di Tesoreria comunale al seguente IBAN: IT 79 K 07601 14800 000013112032 – BIC BPPIITRRXXX – di POSTE ITALIANE, intestato a Comune di Isola del Liri, specificando l’oggetto: EMERGENZA CORONAVIRUS.

La Giunta Comunale sta predisponendo una specifica variazione di bilancio ad hoc in entrata per finanziare le attività straordinarie effettuate per offrire sostegno ai cittadini indigenti o in difficoltà economica, oltre a fornire le linee guida ai competenti Uffici per gli opportuni interventi e atti conseguenti. Le somme raccolte saranno destinate esclusivamente alle finalità di supporto economico e assistenziale ai cittadini indigenti o comunque in grave difficoltà.

Ricordiamo che chiunque parteciperà alla raccolta fondi usufruirà degli sgravi fiscali previsti dall’ art. 66 del D.L. n. 18/2020 che stabilisce che “per le erogazioni in denaro ed in natura, effettuate nell’anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore del Comune spetta una detrazione di imposta pari al 30% e comunque per un importo non superiore ad € 30.000,00. Le erogazioni in denaro ed in natura, effettuate nell’anno 2020 effettuate dai titolari di reddito di impresa sono deducibili dal reddito di impresa, anche ai fini IRAP”.

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS