Aggiornato alle: 09:08 di Giovedi 27 Febbraio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Isola del Liri – “Difenditi dalle truffe” fa tappa in città

 ULTIME NOTIZIE
Isola del Liri – “Difenditi dalle truffe” fa tappa in città
13 Febbraio
17:33 2020

 

 

 

Prosegue in tutto il territorio provinciale la campagna informativa “difenditi dalle truffe”, organizzata dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, con il patrocinio della Camera di Commercio. Ieri pomeriggio, presso il Teatro Stabile Comunale di Isola del Liri, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Sora, Maggiore Valentino IACOVACCI, ha tenuto un ulteriore incontro divulgativo al riguardo, al quale hanno partecipato il Sindaco Dott. Massimiliano QUADRINI, l’Assessore al bilancio, Avvocato Lucio Marziale ed il Comandante del locale Comando Stazione Carabinieri, Luogotenente C.S. Vincenzo ALAIA, oltre ad una folta presenza di locali cittadini.

Molteplici gli argomenti trattati durante l’incontro, protrattosi per oltre un’ora, nel quale sono stati rinnovati gli accorgimenti e le cautele da adottare in caso di telefonate o visite a casa da parte di sconosciuti oltre che l’invito a non consentire mai l’accesso in casa e contestualmente allertando le Forze dell’ordine, tramite il numero unico d’emergenza 112, ovvero chiamando un parente, un amico o un vicino.

Nello specifico, nel corso dell’incontro sono state illustrate ai partecipanti notizie di carattere generale sulle modalità di intervento con cui opera l’Arma dei Carabinieri, le tipologie di truffe perpetrate ai danni di anziani e tematiche correlate alla sicurezza in casa, in strada e sui mezzi di comunicazione e, più specificatamente, sulla nozione di “Polizia di prossimità” con l’obiettivo di realizzare la “centralità del cittadino” mediante articolati piani di prevenzione ed il costante contatto con la popolazione che le Forze dell’Ordine possono conseguire solamente dimostrando vicinanza, disponibilità e professionalità.

Inoltre, sono state illustrate le modalità di approccio attuate dai truffatori, soggetti di rara intelligenza ed assoluta mancanza di scrupoli che spesso si presentano con modi estremamente gentili ed educati atti a carpire la buonafede delle persone, in particolare delle persone anziane. In tale ottica, ai cittadini presenti è stato consigliato di evitare di detenere in casa ingenti somme di denaro (consiglio purtroppo non sempre attuato da nonni e genitori avanti con gli anni, come rappresentato dal direttore di un ufficio postale presente all’incontro e che ha voluto dare il proprio contributo, invitando a non ritirare l’intera pensione all’inizio del mese, col rischio di essere derubati lungo la strada o nell’abitazione).

Nel corso dell’incontro, altresì, stato ribadito che nessuna amministrazione statale, ne ente benefico si reca a domicilio per richiedere somme di denaro, esortando quindi a denunciare simili condotte.

Altro argomento trattato, che è stato ritenuto interessante dalla platea, è quello delle cosiddette truffe “sentimentali” ove, la vittima viene “agganciata” online, conquistando nel tempo la sua fiducia per poi rappresentargli un falso stato di indigenza, con lo scopo di farsi “prestare” del denaro per curare un parente o pagare dei debiti.

A tutti i partecipanti, al termine dell’incontro, è stata consegnata una “brochure informativa”, realizzata dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, in collaborazione con la locale Camera di Commercio dal titolo “Difenditi dalle Truffe”, contenente le indicazioni utili per difendersi da simili reati oltre che le correlate misure da adottare in simili situazioni e contestualmente dati dei suggerimenti, in particolare sulle modalità di richiesta degli interventi e sulle indicazioni circa le condotte da adottare per difendersi dalle truffe, dai furti e dai reati contro la persona, sensibilizzando i convenuti sulla necessità di collaborare con le Forze dell’Ordine in qualità di vere e proprie “Sentinelle della sicurezza”.

Tali incontri, inoltre sono stati programmati anche nella giornata odierna, alle ore 17.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Monte S. Giovanni Campano nonché il 18 febbraio p.v. ad Arpino ed il 25 febbraio a Casalvieri per poi proseguire presso altri comuni/centri anziani/parrocchie che ne hanno fatto richiesta.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE