Aggiornato alle: 23:03 di Martedi 11 Dicembre 2018
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Isola del Liri – Dehors: due pesi e due misure, per alcuni scatta la rimozione

 ULTIME NOTIZIE
Isola del Liri – Dehors: due pesi e due misure, per alcuni scatta la rimozione
05 dicembre
19:31 2018

 

 

 

 

 

“Le ordinanze pubblicate in questi giorni sull’albo pretorio del comune di Isola del Liri riguardanti la rimozione di cinque dehors nel centro cittadino pena la chiusura degli esercizi commerciali rappresentano il fallimento totale dell’amministrazione Quadrini rispetto alle politiche di crescita, di sviluppo economico e di ricettività turistica”.

Lo sostengono i consiglieri comunali di minoranza Angelo Caringi e Gianni Scala che aggiungono: “Una amministrazione che intende puntare sulle sue bellezze naturali e paesaggistiche e sull’afflusso turistico ma che non è in grado neanche di autorizzare l’installazione di dehors a supporto di attività di somministrazione alimenti e bevande. La questione era stata da noi sollevata nei mesi passati e avevamo già nel corso di un consiglio comunale a Marzo indicato i presupposti per poter procedere alle autorizzazioni in oggetto. Avevamo anche dato delle indicazioni sulle quali lavorare per affrontare tutte le problematiche urbanistiche, paesaggistiche, edilizie e regolamentari che queste autorizzazioni comportano. Manca però la capacità e la volontà politica ad affrontare la questione. Ancora a maggio di discuteva del regolamento dehors ed il capogruppo Massimiliano Quadrini e l’assessore Marziale rinviavano ad ‘…un ulteriore approfondimento del regolamento’”.

I due esponenti di minoranza evidenziano una questione che, a loro dire, è paradossale: “Su Via Cascata, strada che da un punto di vista paesaggistico è più tutelata ad esempio di piazza Boncompagni e di piazza XX Settembre, si è proceduto ad autorizzare i dehors esistenti non tenendo conto delle disposizioni di legge appunto in materia paesaggistica. Altro che l’Isola del Natale. Si ordina a tutti il ripristino dello stato dei luoghi pena la chiusura dell’esercizio commerciale”.

Caringi e Scala concludono così: Esprimiamo tutta la nostra solidarietà a quegli esercenti commerciali che hanno avuto solo il torto di credere nella nostra città, di investire sulle loro attività e di dare credito ai proclami di una amministrazione comunale che al momento poi di assumersi delle responsabilità si è tirata indietro. Invitiamo il Sindaco a sospendere , stante il periodo natalizio, le ordinanze in oggetto e ad voler affrontare con urgenza la questione al fine di raggiungere l’obiettivo di rilasciare le autorizzazioni per le installazioni in oggetto”. Ora su questa delicata vicenda si può essere favorevoli o contrari. Comunque per tutti. Resta infine da capire perchè in tutte le Città i dehors fanno bella mostra, mentre a Isola del Liri, solo alcuni devono essere rimossi.
V.V.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE