Aggiornato alle: 15:00 di Martedi 25 Giugno 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Isola del Liri – Caringi “boccia” la stangata della giunta Quadrini sui parcheggi a pagamento

 ULTIME NOTIZIE
Isola del Liri – Caringi “boccia” la stangata della giunta Quadrini sui parcheggi a pagamento
26 Febbraio
19:02 2019

 

 

 

 

 

 

La stangata della Giunta Quadrini sui parcheggi a pagamento fa discutere e provoca malumori. La nuova bozza di regolamento è stata esaminata dalla competente commissione consiliare e domani approderà in Consiglio comunale.

L’ex vice sindaco Angelo Caringi sale sulle barricate e fa sapere: <Ho chiesto di stralciare dal regolamento l’individuazione delle aree appunto a strisce blu così come pure gli orari e le tariffe del servizio. Sono questi tutti elementi che il Codice della Strada demanda alla giunta municipale e non al consiglio comunale. In relazione poi a questi elementi ho espresso le mie perplessità alla ripartizione del numero dei posti, ben 256, tra zona A e zona B, ed in particolare per l’introduzione di Via Napoli in zona A e per il conteggio di ben 108 posti a pagamento in piazza SS. Triade tra parcheggio interrato ed esterno>.

Il consigliere comunale di minoranza aggiunge: <Ho chiesto poi la riduzione delle tariffe orarie previste, 1 euro per la zona A e 0.80 centesimi per la zona B, e soprattutto l’eliminazione della fascia oraria estiva (1° Maggio/30 Settembre) che nelle ore pomeridiane si protrae fino alle 24.00. Restano le perplessità per determinazioni che molto probabilmente sono propedeutiche ad un affidamento a privati del servizio, un servizio che così come strutturato e con queste tariffe potrebbe garantire introiti annui per oltre 500mila euro e che andrebbe a pesare molto, in termini economici, sulla ricettività e sulla fruibilità della nostra cittadina. Decisioni che andrebbero quindi ben ponderate perché sicuramente andranno ad incidere sul futuro sociale ed economico della nostra città e che non possono essere frettolose e demandate, per esempio, a mere esigenze elettorali di una amministrazione comunale in scadenza di mandato>.

Le esigenze elettorali alle quali fa riferimento Caringi quasi sicuramente riguardano i nuovi, probabili ausiliari del traffico.

V.V.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE