Isola del Liri – Appello di Caringi: “Lavoriamo tutti insieme per far ripartire la Città” | TG24.info
Aggiornato alle: 16:00 di 19 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Isola del Liri – Appello di Caringi: “Lavoriamo tutti insieme per far ripartire la Città”

 ULTIME NOTIZIE
Isola del Liri – Appello di Caringi: “Lavoriamo tutti insieme per far ripartire la Città”
29 Marzo
13:15 2020

 

 

 

 

Si accende il dibattito politico in città circa le misure anti Covid-19 che l’amministrazione comunale dovrebbe prendere per aiutare i propri cittadini in particolare sul rinvio delle imposte comunali.

Ospitiamo l’intervento dell’ex vicesindaco Angelo Caringi:

<Non è il momento delle polemiche ma bisogna invece stringersi intorno all’amministrazione comunale ed il Sindaco Massimiliano Quadrini sta facendo tutto quanto in suo potere per venire incontro ai cittadini in questo momento terribile di sviluppo della pandemia. Trovo per questo quasi strumentale la richiesta del capogruppo di opposizione Diego Mancini di sospendere i tributi comunali sia perché è nei fatti, stante l’emergenza attuale, che i cittadini che sono in difficoltà diano precedenza ad altre esigenze primarie sia perché dovrà essere il governo a dare indicazioni agli enti locali sulla riscossione ed il rinvio dei tributi (Tari, Imu, add.Irpef) e di una loro eventuale compensazione da parte dello Stato stesso.

D’altronde le entrate comunali finanziano principalmente gli stipendi dei dipendenti, il pagamento dei servizi ad esso forniti e le rate dei mutui. Come affrontare questa difficile situazione economica e finanziaria, delle singole persone e degli enti locali, infatti è all’attenzione pressante in questi giorni delle forze politiche e delle istituzioni nazionali ed europee. Il problema su cui concentrarsi invece, aldilà della pressante gestione dell’emergenza quotidiana, credo sia il dopo Covid-19>. L’ex assessore e vice sindaco aggiunge: <Niente sarà più come prima sicuramente e la politica, a partire da quella locale, dovrà fare la sua parte. Credo che ci sia bisogno, ad esempio ed almeno per i prossimi due anni, che tutto il consiglio comunale di Isola del Liri faccia fronte comune per affrontare una vera e propria ricostruzione con una attenzione particolare ai più deboli, a chi uscirà da questa vicenda con la difficoltà di garantire anche il mangiare alla propria famiglia, alla necessità di ricostruire relazioni sociali dopo la tragedia invece del distanziamento sociale, alla necessità di rimettere in moto un tessuto commerciale, imprenditoriale e produttivo, a cogliere tutte quelle opportunità che saranno fornite. Per fare questo bisogna appunto sicuramente superare lo stereotipo maggioranza/opposizione e mi auguro che il Sindaco Massimiliano Quadrini si faccia promotore di iniziative in questa direzione invitando in consiglio comunale a condividere un percorso comune ed individuando insieme le forze migliori della città nei vari settori, disponibili a dedicare il proprio tempo ed a sacrificare anche le proprie indennità, che lo possano affiancare in un lavoro che sarà sicuramente lungo, difficile ed esaltante>. Quello di Angelo Caringi è un accorato appello unicamente finalizzato a far ripartire la Città dopo questa bufera. Speriamo si riesca a mettersi tutti intorno ad un tavolo e a ragionare solo ed esclusivamente per il bene di Isola del Liri. Un “aggiustamento” della Giunta non guasterebbe inserendo gente che ha voglia di lavorare e di essere “presente” anche senza indennità.
V.V.

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS