Aggiornato alle: 09:00 di 18 Agosto 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Gavignano – Intervista a Maurizio Picariello, presenta lo spettacolo “L’uomo che parla al cuore”

 ULTIME NOTIZIE
Gavignano – Intervista a Maurizio Picariello, presenta lo spettacolo “L’uomo che parla al cuore”
14 Giugno
17:33 2019
Maurizio Picariello sarà a Gavignano domani sabato 15 giugno alle ore 18 presso l’Ex Falegnameria, per presentare il suo spettacolo “L’uomo che parla al cuore”.

Maurizio Picariello il poeta dell’amore, scrittore con otto libri e due dischi all’attivo, nasce ad Avellino nel 1970. Ingegnere ambientale ha pubblicato studi sul dissesto idrogeologico e l’inquinamento delle acque. Tiene corsi sull’ambiente e collabora con riviste specialistiche approfondendo temi inerenti l’aspetto paesaggistico, le risorse idriche, la difesa del suolo contro le frane e le alluvioni. E’ appassionato di medicine non convenzionali, dello studio delle religioni, del linguaggio dei simboli e di tecniche meditative, pratica yoga e esercitazioni a corpo libero. Ha conseguito numerosissimi riconoscimenti, ha aperto i concerti di: Custodie Cautelari; Giuseppe Scarpato (chitarrista di Edoardo Bennato); Stef Burns (chitarrista di Vasco Rossi, Alice Cooper, Megadeath); Mario Schilirò (chitarrista di Zucchero); Gemini; Maurizio Solieri (chitarrista di Vasco Rossi); Tiziana Rivale; Ricky Portera (chitarrista di Lucio Dalla, Stadio); Alberto Radius (chitarrista Mina, Lucio Battisti); Anonimo Italiano. Dal 2010, al momento per quasi 600 date, va in giro da Cantastorie tra carceri, ospedali, chiese, scuole, piazze e vicoli, sale consiliari, associazioni e pro loco, librerie e biblioteche, teatri, celebrando la vita.

Ti definisci un musicante. Perché?

Musicista è un sostantivo troppo impegnativo. Io ho cercato di musicare tutta la mia Vita, ecco perché oso definirmi colui che musica: Musicante, una sorta di Cantastorie, come poi sono conosciuto, che canta la Vita nella sua bellezza.

Oltre la musica sei anche scrittore. Di cosa parli nelle tue poesie?

Il tema dei miei libri, tra racconti e liriche, aforismi, è l’ambiente, la religione e i grandi maestri, la medicina come medicina dell’anima, il sociale. Sono un po’ un commesso viaggiatore, una specie di piazzista. La rappresentazione porta a spasso musica libri e temi tra scuole e carceri, ospedali e piazze, locali e palchi, TV e radio, feste private, comunioni…ovunque mi sia data possibilità di “vendere” emozioni.

Lo spettacolo di domani, “L’uomo che parla al cuore” di cosa tratta?

“L’uomo che parla al cuore, la rappresentazione di quest’anno, contiene tutte queste cose. La Vita mi è stata magnanima ed io le sono debitore. È come una missione. Io ho trovato la mia. Voglio far sapere che nella Vita tutto è possibile. Come ci son riuscito io ci possono arrivare tutti, nessuno escluso. Vale il principio “Ciò che dai ricevi”, sempre.

Anna Ammanniti

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE