Gallinaro – Contrasti con la Maggioranza, il Gruppo di Opposizione Gallinaro nel Cuore diserta il Consiglio | TG24.info
Aggiornato alle: 18:30 di Martedi 28 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Gallinaro – Contrasti con la Maggioranza, il Gruppo di Opposizione Gallinaro nel Cuore diserta il Consiglio

 ULTIME NOTIZIE
Gallinaro – Contrasti con la Maggioranza, il Gruppo di Opposizione Gallinaro nel Cuore diserta il Consiglio
02 Agosto
21:00 2021

 

 

 

 

Lo scorso 29 luglio si è tenuto il Consiglio Comunale a Gallinaro avente come punti all’ordine del giorno: – Ratifica Deliberazione di G.M. nr. 35 del 12.07.2021 ad oggetto: “Variazione al bilancio di previsione 2020-2022 d’urgenza”; – Salvaguardia degli equilibri di bilancio. Ecco la nota stampa del gruppo “Gallinaro nel Cuore”.

La convocazione al Consiglio Comunale è stata notificata, ai componenti di questo gruppo consiliare il giorno 22.07.2021, ma la stessa non veniva pubblicata sia nell’albo pretorio del sito web istituzionale del Comune che tramite affissioni pubbliche, quasi rendendo nascosto lo svolgimento dell’adunanza.
Inoltre la documentazione necessaria per essere visionata e sottoposta in esame a premessa del consiglio, non è stata resa disponibile ai Consiglieri di minoranza.
Di fatto, predetta documentazione, inizialmente non veniva annessa alla Convocazione del Consiglio Comunale notificata in data 22.07.2021, così come imposto dalle normative vigenti, e successivamente veniva resa indisponibile ai consiglieri che si sono recati in Comune per ritirarla.
Infatti:
– Sabato 24.07.2021 il Comune risultava chiuso, come fosse un giorno festivo, senza nessun avviso o comunicazione che ne giustificasse la chiusura,
– Lunedì 26.07.2021 la documentazione risultava ancora indisponibile al gruppo di minoranza, infrangendo, quindi, per l’ennesima volta, il diritto di accesso agli atti dei consiglieri (vedi art 43 D.lgs 267/2000).
A tale perpetrarsi delle violazioni questo gruppo in data 27.07.2021 inviava una comunicazione ufficiale al Sindaco Mario Piselli e per conoscenza al Prefetto Dott. Ignazio Portelli, al fine di evidenziare tali mancanze e per chiedere il posticipo dello svolgimento del Consiglio Comunale, comunicando, inoltre, che il gruppo consiliare Gallinaro nel Cuore, in mancanza di una risposta urgente, avrebbe disertato l’assise del 29.07.2021.
E così è stato. Nessuna comunicazione è giunta, costringendo il gruppo Gallinaro nel Cuore a non presentarsi al Consiglio Comunale.
Ad aggravare ciò, la citata documentazione, ad oggi, risulta ancora non essere predente nell’albo pretorio del sito web del Comune di Gallinaro.
Disertare il consiglio comunale, che rappresenta la massima espressione politica di una comunità, significa non accettare più un sistema che vorrebbe mettere a tacere ogni forma di democrazia, di comunicazione e di sano confronto.
A questo punto ci si chiede se dette violazioni siano una semplice dimenticanza oppure è una dimenticanza voluta?
Anche perché, allo stato dei fatti, le dimenticanze sembrerebbero ormai essere una caratteristica costante della maggioranza capeggiata dal Sindaco Piselli, visto che, anche i documenti prodotti da questo gruppo consiliare e messi agli atti durante i consigli comunali, vengono omessi sul sito istituzionale del Comune, quasi a voler nascondere l’attività di questo gruppo, che ricordiamo avere il 43,3% dei consensi della comunità Gallinarese.
Tra le varie dimenticanze, ad esempio, vi è il comunicato che questo gruppo ha prodotto e consegnato durante il consiglio del 28.06.2021, dove veniva evidenziata la disastrosa gestione economica, sociale ed amministrativa del Sindaco Piselli.
Queste sono le motivazioni che hanno portato questo Gruppo consiliare a proporre ed ottenere dall’Amministrazione Piselli le seguenti mozioni deliberative:
– Approvazione riprese audio-video e diffusione in streaming delle sedute consiliari;
– Approvazione del Regolamento comunale istitutivo della consulta dei Giovani di Gallinaro.
Strumenti che consegnano alla comunità gallinarese le chiavi per una più ampia partecipazione alla vita amministrativa del Comune di Gallinaro.
Quindi, è oltremodo chiaro, che ormai ci si trova a combattere contro un sistema gestito da un Sindaco che sembra definirsi “supra legem” (sua appunto la dichiarazione durante l’assise del 29.04.2021: “a me non mi ferma nessuno”), dal momento in cui vengono ormai sistematicamente calpestati i diritti dei consiglieri comunali e di conseguenza dei cittadini da essi rappresentati.

(fonte: Comunicato Stampa)

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS