Aggiornato alle: 04:00 di Giovedi 28 Maggio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Rifacimento Piloni con il concorso dei privati

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Rifacimento Piloni con il concorso dei privati
23 Maggio
22:00 2020

 

 

 

Un gruppo di privati, insieme alla amministrazione comunale, sta per perfezionare il programma di ristrutturazione dei Piloni, che darà la possibilità di realizzare l’assetto definitivo di un’area, che si punta a valorizzare definitivamente quale effigie identificativa del capoluogo, sotto il punto di vista architettonico, culturale e storico. L’intento dell’amministrazione Ottaviani è di destinare le risorse provenienti da alcuni nuovi insediamenti di volumetrie nella parte bassa del capoluogo, attraverso lo strumento urbanistico del 28 bis del Tuel, impiegandole nella zona alta della città, allo scopo di consolidare la continuità del tessuto sociale ed economico tra le varie zone del capoluogo, reimpiegando le risorse che provengono proprio dallo sblocco di alcuni cantieri che, peraltro, porteranno in città nuova popolazione residente.

“I fondi ministeriali relativi al dissesto idrogeologico, inizialmente concessi anche al nostro Capoluogo, con i quali era in programma la bonifica dell’area dei Piloni, tardano ad arrivare e, forse, rischiano anche di essere dirottati verso altre zone del Paese, a causa delle solite pastoie burocratiche, che impediscono la certezza degli investimenti – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – A questo punto, in linea con il nostro principio che è quello di evitare di aspettare che la manna cada giù dal cielo, non essendo abituati a girarci i pollici, abbiamo rivolto ad alcuni privati, che stanno effettuando investimenti per le nuove edificazioni con l’articolo 28 bis nella zona bassa del capoluogo, la proposta di spostare le risorse degli oneri concessori, e quanto previsto per il pubblico interesse, sulla struttura dei Piloni, dando una dimensione concreta alla ricucitura urbanistica tra la zona bassa e il centro storico. Nei prossimi giorni, sarà presentata la proposta progettuale che prevede il consolidamento della struttura dei Piloni, il risanamento conservativo delle arcate e delle nicchie, ove saranno individuati degli spazi da mettere a disposizione delle giovani startup di imprese, artigiani e professionisti, mentre ai lati della struttura, in prossimità di piazza VI dicembre da una parte, e vicino al multipiano, dall’altra, saranno collocati due ascensori in materiale trasparente che porteranno gli utenti da via De Gasperi, fino al livello della piazza, in largo Turriziani. Il progetto sarà corredato anche di una nuova disciplina del traffico che permetterà una pedonalizzazione parziale dello stesso Largo Turriziani, per valorizzare ulteriormente quell’area, al fine dell’aggregazione sociale e del punto di incontro annesso agli esercizi commerciali e di somministrazione presenti. Sarà, quella dei Piloni, una nuova cartolina di presentazione per il centro storico ma anche per l’identità dell’intero capoluogo”.

(fonte: Comunicato Stampa)

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE