Aggiornato alle: 19:00 di 12 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Pigliacelli: “La festa del 2 giugno con un’emozione più grande”

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Pigliacelli: “La festa del 2 giugno con un’emozione più grande”
02 Giugno
22:15 2020

 

 

 

Oggi 02 Giugno 2020, festeggiamo la festa della Repubblica con una emozione più grande del solito influenzata dagli effetti del fenomeno Covid-19 che infesta tutt’ora la nostra terra dal Febbraio scorso”. Così il presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli in una lettera alla stampa.

“La ricorrenza del 2 Giugno oggi è diversa dal solito, strana, particolare ma permeata di un misto tra memoria ed emozione visti i legittimi vincoli e divieti ancora in vigore.
Ecco perché oggi le dita corrono sulla tastiera scrivendo di emozione e memoria.
La Memoria non ci farà dimenticare facilmente l’emergenza Covid-19; ma con il ricordo sapremo affrontare il Covid-19 se mai tornerà con maggior serenità ed tempestività.
Lo combatteremo al meglio, lo affronteremo con meno paura perché abbiamo capito che siamo più forti di Lui, con dedizione, spirito di servizio e coraggio lo abbiamo già combattuto e lo abbiamo già quasi vinto.
Ad oggi la battaglia Covid-19 non è ancora finita, ci saranno probabilmente colpi di coda, tentativi di nuove ripartenze della pandemia, ma il drago sembra in verità quasi giacere a terra morente.
Quindi ancora tanta attenzione, con un rispetto quasi maniacale delle regole ma stiamo tornando ad una vita normale; allora comincia il momento del respiro quasi normale e si possono tentare alcune riflessioni, che condivido con Voi.
La memoria ci impone di ricordare con rispetto chi nel corso della pandemia ha perso la vita lottando contro il Covid-19, un abbraccio a loro ed ai loro familiari.
L’ emozione mi fa dire sperando di non tralasciare nessuno e se succedesse scusandomi in anticipo:

Grazie Di Cuore,
a tutti quelli che in Provincia di Frosinone con dedizione e spirito di servizio hanno lottato con noi Sistema delle Imprese contro il Covid e penso a:

• Medici e Operatori Sanitari che avete lottato svolgendo turni estenuanti sprezzanti del pericolo salvando tante vite;
• Forze dell’Ordine che avete garantito assistenza e sicurezza ai Cittadini;
• Lavoratori del commercio per aver garantito la distribuzione e vendita di beni di prima necessità;
• Lavoratori delle aziende Agricole che hanno continuato a produrre cibo;
• Lavoratori dell’aziende Industriali fondamentali che in piena emergenza Covid-19 hanno assicurato la continuità produttiva nonostante l’incendio Covid fosse vicino ai luoghi di lavoro;
• Farmacisti che hanno continuato a distribuire medicinali, beni, sicurezza, affetto;
• Lavoratori di Treni, Camion ed Autobus che hanno attraversato le fiamme nelle regioni invase dal Covid, fin dall’inizio della pandemia. Per garantire la mobilita di passeggeri, lavoratori, cittadini, la distribuzione di medicinali, beni alimentari, materie prime, prodotti finiti di ogni genere.
• Pensionati, Giovani, Cittadini
.
Ancora grazie a Voi tutti che avete combattuto con NOI, impedendo che il Covid-19 fosse devastante per l’intero Paese.

Grazie alle Autorità di ogni luogo e livello che hanno garantito che l’Italia non fosse bloccata dall’emergenza.

Tutti quanti insieme abbiamo lottato contro la Pandemia per noi e per il Paese; sembra che la vittoria sia oramai a portata di mano, siamo ormai vicini ad essere di nuovo un Paese normale, adesso che sembra tutto finito impegnamoci a fare un ulteriore ultimo piccolo sforzo.

Attenzione e rispetto di alcune regole di comportamento Sociale nei prossimi giorni e mesi.

Dopo tanti sacrifici, un piccolo risibile sforzo ulteriore ci permetterà di uscire dalla pandemia definitivamente. “Facciamolo tutti insieme allora”.

Con dedizione, forza, determinazione e con Amore abbiamo combattuto il Covid-19 nel ns territorio e nel Paese.

Continuando nell’azione sono certo che porteremo l’Italia fuori da questo momento di difficoltà economico/sociale/finanziaria/politico che stando ai si dice sarà più forte della famosa crisi del Settembre 2008.
Vinceremo la nuova sfida, Lo faremo e se necessario lo faremo anche da Soli.

(fonte: Comunicato Stampa)

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE