Frosinone – Operazione “Firework”: impugnata l’ordinanza del Gip di Roma | TG24.info
Aggiornato alle: 09:08 di Martedi 18 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Operazione “Firework”: impugnata l’ordinanza del Gip di Roma

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Operazione “Firework”: impugnata l’ordinanza del Gip di Roma
03 Gennaio
23:15 2017

 

 

 

Il procuratore di Frosinone Adolfo Coletta impugna l’ordinanza del giudice del tribunale di Roma che con una ordinanza ha rimesso in libertà 17 persone coinvolte nell’operazione “Firework” e che stavano scontando gli arresti domiciliari. La parola adesso spetterà al Tribunale del Riesame.

Il procuratore di Frosinone Adolfo Coletta non ci sta ed impugna l’ordinanza emessa dal gip del tribunale di Roma dott. Balestrieri che rimetteva in libertà 27 persone coinvolte nell’operazione “Firework”. Operazione che, ricordiamo, aveva fatto scattare ben 43 custodie cautelari.

Ma facciamo un passo indietro. La procura di Frosinone ravvisando il reato di associazione a delinquere aveva passato gli atti alla DDA di Roma per competenza. Ma il gip della capitale invece di confermare l’ordinanza emanata dalla procura di Frosinone ne ha emanata un’altra disponendo la remissione in libertà per i 27 indagati che erano stati posti agli arresti domiciliari. Tale provvedimento ha contrariato non poco il procuratore Coletta in quanto dalle indagini portate avanti c’erano tutti gli elementi per ritenere gli indagati coinvolti in una associazione a delinquere. Al momento restano in carcere soltanto i 17 soggetti che si trovano all’interno del carcere di via Cerreto e considerati personaggi di spicco dell’organizzazione malavitosa.

Spetterà adesso al Tribunale del Riesame decidere se confermare o meno l’ordinanza emessa dal giudice Balestrieri

Mar. Ming.

 

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS