ESCLUSIVA Frosinone – Mercato a Selva Piana, polemiche e disagi (video) | TG24.info
Aggiornato alle: 09:09 di Lunedi 18 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

ESCLUSIVA Frosinone – Mercato a Selva Piana, polemiche e disagi (video)

 ULTIME NOTIZIE
24 Maggio
18:14 2018

 

 

 

 

Disagi per alcuni dei banconisti e per diversi residenti. Resta molto da fare per il mercato settimanale di Frosinone a Selva Piana, dopo il trasferimento di inizio 2017 dalla vecchia ubicazione al Casaleno.

Una mossa necessaria per le esigenze del cantiere per il nuovo stadio Stirpe, ora completato. Il Comune ha già annunciato di voler rendere definitivo il trasferimento, ma restano diversi problemi da risolvere. Basta fare un giro al mercato per raccogliere diverse voci di malcontento. I residenti sono critici soprattutto rispetto alla presenza delle bancarelle a ridosso delle abitazioni. Che li costringono a pericolosi zig zag fra i cittadini per poter uscire e rientrare a casa. Preoccupazione anche per la sicurezza, nonostante le posizioni di pronto intervento allestite dal Comune in questi mesi. E per i danni sui giardinetti pubblici del quartiere.

Sul fronte dei banconisti le opinioni sono discordanti. Diverse associazioni di categoria hanno già manifestato la propria soddisfazione per la collocazione a Selva Piana. Lo stesso si può dire per gli ambulanti che si trovano nell’area centrale del mercato, quella più frequentata. Regna invece il malcontento nei banchi che si trovano nei pressi di Corso Francia e Viale Spagna. Aree periferiche del mercato e separate dal blocco centrale, dove c’è poco via vai di gente e gli affari per gli esercenti sono in calo. Qualcuno ha già lasciato la propria postazione. Si chiedono ora interventi al Comune. Circa 35 banconisti hanno già diffidato l’amministrazione, chiedendo il ritorno al Casaleno o in un’altra area simile.

L‘anello del Casaleno – dice uno degli ambulanti – permetteva a tutti i banchi di fare affari, nessuno era isolato o escluso“. L’associazione Imprese Oggi, con Marrigo Rosato, è sul piede di guerra da mesi e si dice anche pronta a ricorrere al Tar rispetto allo spostamento definitivo a Selva Piana. L’attuale collocazione è infatti provvisoria e l’amministrazione sta lavorando per farla diventare definitiva. Dal Comune riferiscono di aver avviato un dialogo con i commercianti e le associazioni. Si pensa ora a spostamenti che possano venire incontro ai banconisti penalizzati, per portarli più nel cuore di Selva Piana.

Alessandro Redirossi

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS