Aggiornato alle: 19:23 di Martedi 24 Novembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Introiti da multe in calo nel 2017

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Introiti da multe in calo nel 2017
10 Aprile
13:34 2018

 

 

 

 

Nel 2017 una riduzione dell’11% di incassi da multe rispetto al 2016. Frosinone è uno dei pochi (meno di 20) capoluoghi d’Italia in cui gli incassi da sanzioni e ammende (per il 90% multe stradali) nel 2017 è sceso rispetto all’anno precedente.

Lo rivela una rielaborazione de Il Sole 24 Ore (clicca qui) sui dati Siope della Ragioneria dello Stato. Il capoluogo ciociaro con 12 euro di multe per abitante (nel calcolo vengono compresi anche i non patentati) è uno degli ultimi in Italia per incassi da sanzioni e ammende (93esima città su 107 in classifica). Per dare un’idea, a Firenze (prima in classifica) si incassano multe per 129 euro a cittadino. Dove incidono anche i varchi per le Ztl o gli autovelox, con multe spesso a carico dei turisti.

Nelle altre città del Lazio 66 euro pro capite a Roma, 53 a Rieti, 21 a Viterbo e 14 a Latina. Cittadini più virtuosi? A guardare quello che succede in città non si direbbe, visto che la sosta selvaggia è all’ordine del giorno. Come all’ospedale Spaziani, dove le auto sono costantemente in zona rimozione. Oppure sotto le arcate dei Piloni dove il divieto di sosta viene quotidianamente ignorato. In realtà sembrerebbero essere carenti i controlli, visto che la Polizia locale del capoluogo è sottodimensionata rispetto ai parametri stabiliti dalla legge regionale del 2005. Il Corpo dei Vigili può contare infatti su circa 40 unità di personale. Invece si dovrebbero avere 2 Vigili ogni 600 abitanti. A Frosinone ce ne sono poco più di 1 ogni 1200 cittadini.

Alessandro Redirossi

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS