Frosinone – Insulti a Salvini, il ” leone da tastiera” chiede scusa | TG24.info
Aggiornato alle: 19:00 di Martedi 28 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Insulti a Salvini, il ” leone da tastiera” chiede scusa

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Insulti a Salvini, il ” leone da tastiera” chiede scusa
29 Luglio
16:31 2021

 

 

 

 

Minacce ed insulti su Facebook al ministro Matteo Salvini, “leone da tastiera” porge le sue scuse. Si tratta di Piergiacomo Campoli, un frusinate di 30 anni che da tempo vive e lavora in Irlanda. Nel maggio scorso mentre l’uomo si trovava in vacanza in Italia aveva pubblicato un post denigratorio nei confronti del senatore Salvini augurandogli addirittura la sua morte e quella dei suoi due figli.

Adesso il giovane, pentito per quello che ha scritto, si è rivolto all’avvocato Antonio Ceccani per chiedere personalmente scusa a Salvini. “Il giorno in cui ha pubblicato quel becero post sui social network- scrive l’avvocato Ceccani – è stato preso da una ingiustificata ira, cattiveria ad oggi inspiegabile. Il deprecabile post è stato censurato immediatamente dai genitori, persone lavoratrici improntate ad una vita segnata da pregnanti principi cattolici. Gli stessi si sono sentiti sconfitti nel non essere riusciti ad insegnare i valori del rispetto e dell’educazione verso gli altri. A fronte di ciò il giovane frusinate si è amaramente pentito di quanto ha pubblicato poiché ha mancato di rispetto ha offeso, denigrato è manifestato odio senza alcun motivo. Infatti mai alcun pensiero o sua esternazione deve propagare odio. Orbene Campoli porge le le più sentite scuse a lei e alla sua famiglia ed tutti quanti ha offeso e dileggiato. La speranza che oggi nutre il mio assistito è quello di poter porgerle personalmente le scuse e che possano essere accettate guardandola negli occhi e stringendole la mano da uomo a uomo”.

Mar. Ming.

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS